News

News

Alla madre l’affidamento esclusivo dei figli, se il padre salta i suoi turni di visita

02 Marzo 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Caltanissetta

Affidamento esclusivo

Il giudice deve prevedere l'affidamento esclusivo alla madre dei figli, quando il padre risulti essere inadempiente ai suoi doveri familiari e interrompa volontariamente le visite con la prole non rispettando i turni di visita disposti con ordinanza presidenziale.

Leggi dopo

Il genitore che ha gravemente trascurato il figlio ha diritto agli alimenti?

01 Marzo 2016 | di Redazione Scientifica

C. cost

Alimenti

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell’art. 448 bis c.c. sollevata in riferimento all'art. 3 Cost..

Leggi dopo

Agevolazioni IMU per gli immobili concessi in comodato ai figli: primi chiarimenti

26 Febbraio 2016 | di Redazione Scientifica

Risoluzione MEF, 17 febbraio 2016, n. 1/DF

Casa familiare: fiscalità

Il 18 febbraio 2016 il Dipartimento delle Finanze ha diffuso una Risoluzione che chiarisce la portata dell’agevolazione IMU-TASI prevista dalla Stabilità 2016 per gli immobili concessi in comodato a figli e genitori. Ma è stata pubblicata anche una nota dalla FNC: la misura decurta significativamente la platea di beneficiari.

Leggi dopo

Adozione gay all'estero: dalla Consulta nessuna decisione

25 Febbraio 2016 | di Alessandro Simeone

C. cost.

Responsabilità genitoriale: omogenitorialità

La Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale degli artt. 35 e 36 l. n. 184/1983 con riferimento agli artt. 2, 3, 30, 117 Cost., sollevata dal Tribunale per i minorenni di Bologna in un procedimento in cui una donna chiedeva il riconoscimento della sentenza, pronunciata negli USA, di adozione della figlia della moglie (secondo la legge USA) della richiedente. Secondo i Giudici delle Leggi, infatti il caso in esame non riguardava l’ipotesi di adozione internazionale (presidiata dalle norme sottoposte al vaglio della Corte) ma quella, diversa, di riconoscimento di una sentenza straniera (disciplinata dagli artt. 64 e 65 della l. n. 218/1995).

Leggi dopo

Processo civile telematico: è ammissibile il deposito attraverso la scansione di un'immagine

24 Febbraio 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Processo telematico

Lo scopo dell’atto processuale, ancorché telematico, è e rimane quello di consentire lo svolgimento del processo e l’esercizio del diritto di difesa e, quindi, deve ritenersi raggiunto tutte le volte in cui l’atto perviene a conoscenza del Giudice e della controparte; pertanto, anche se l’atto depositato telematicamente, non rispetti le norme tecniche (e quindi non sia un atto nativo digitale ma una scansione di un immagine) è ammissibile, purché venga accettato dalla cancelleria e inserito dal sistema nel fascicolo processuale telematico.

Leggi dopo

La revoca del trust non incide sui diritti soggettivi del trustee

23 Febbraio 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Trust per la gestione del patrimonio familiare

Il provvedimento di revoca del trustee non incide su una posizione di diritto soggettivo poiché il trust è un insieme di beni e rapporti destinati ad un fine determinato, che non costituiscono una massa distinta e non sono parte del patrimonio del trustee.

Leggi dopo

Imposta di registro: esenti anche gli atti di trasferimento attuativi di accordi di separazione tra coniugi

22 Febbraio 2016 | di Leda Rita Corrado

Cass. civ.

Trasferimenti immobiliari nella separazione e nel divorzio

Anche gli accordi di separazione volti a definire in modo tendenzialmente stabile la crisi coniugale attraverso la previsione di trasferimenti mobiliari o immobiliari - quale che sia la forma che i negozi concretamente vengano ad assumere - sono da intendersi quali «atti relativi al procedimento di separazione o divorzio» e, come tali, possono usufruire dell’esenzione ex art. 19, l. n. 74/1987, salvo che l’Amministrazione finanziaria contesti e provi la finalità elusiva degli atti medesimi.

Leggi dopo

Se i genitori non sono sposati la negoziazione assistita si trasforma in ricorso congiunto

22 Febbraio 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Como

Negoziazione assistita

Le coppie non coniugate non possono accedere alla negoziazione assistita per regolamentare i loro rapporti genitoriali, giacché l’istituto è previsto solo in materia di separazione, divorzio o modifiche ex art. 710 c.p.c. o art. 9 l. n. 898/1970. Purtuttavia il Giudice è tenuto ad esaminare le condizioni proposte dai genitori, ai fini della loro ratifica, come se si trattasse di un ricorso congiunto ex artt. 316 e 337 bis c.c..

Leggi dopo

Se l’immobile in comodato è destinato ad abitazione familiare resta alla nuora

16 Febbraio 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Casa familiare: comodato e locazione

Per il rilascio di un immobile concesso in comodato è necessario distinguere se si tratta di comodato propriamente detto, la cui restituzione immediata è possibile solo in caso di bisogno urgente ed imprevisto, o comodato senza determinazione di durata, la cui richiesta di rilascio al comodatario è possibile ad nutum.

Leggi dopo

Condannato il marito che non versa il mantenimento anche se la donna viene aiutata dai genitori

15 Febbraio 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen.

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

Il coniuge che non versa l’assegno di mantenimento alla moglie separata risponde del reato di cui all'art. 570 c.p., anche se, nelle more, l'avente diritto all'assegno ha migliorato la propria condizione economica, trasferendosi a casa dei genitori (e dunque annullando le spese di abitazione).

Leggi dopo

Pagine