News

News

La morte di uno dei coniugi impedisce la prosecuzione della causa di divorzio

05 Ottobre 2016 | di Redazione Scientifica

App. Torino

Matrimonio civile: nullità, inesistenza, annullabilità

La Corte d’Appello di Torino si è pronunciata in merito alla richiesta del coniuge superstite di dichiarare nulla la sentenza parziale di cessazione degli effetti civili del matrimonio a seguito della morte dell’altro coniuge, sopravvenuta in pendenza dei termini di impugnazione.

Leggi dopo

Figlio di due madri: la Cassazione lo ammette

03 Ottobre 2016 | di Alberto Figone

Cass. civ.

Azioni di stato

La Cassazione dichiara che non contrasta con l'ordine pubblico e, dunque, può essere trascritto in Italia l'atto di nascita formato all'estero in cui un bambino è registrato come figlio di due madri (colei che lo ha partorito e quella che ha donato l'ovulo, fecondato con seme di uomo anonimo).

Leggi dopo

Sentenza di divorzio direttamente alla presidenziale se gli avvocati rinunciano ai termini per le memorie

28 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Separazione e divorzio: udienza presidenziale

L’udienza di prima comparizione nel procedimento di divorzio può essere fissata lo stesso giorno dell’udienza presidenziale, se le parti rinunciano ai termini per il deposito delle memorie integrative; in quel caso il Giudice Istruttore può immediatamente rimettere la causa al Collegio per la pronuncia della sentenza non definitiva sullo status.

Leggi dopo

Il valore del regalo, in sé, non è ostativo alla configurazione della liberalità d’uso

27 Settembre 2016 | di Alessandro Villa

Cass. civ.

Liberalità indirette

La liberalità d’uso prevista dall’art. 770, comma 2, c.c. sussiste quando la elargizione si uniformi, anche sotto il profilo della proporzionalità alle condizioni economiche dell’autore dell’atto, agli usi e costumi propri di una determinata occasione, da vagliarsi anche alla stregua dei rapporti esistenti fra le parti e della loro posizione sociale.

Leggi dopo

Per la Consulta permessi retribuiti anche per il convivente del portatore di handicap

26 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Corte cost.

Handicap

La Corte Costituzionale dichiara l’illegittimità costituzionale del comma 3 dell’art. 33 della l. n. 104/1992 nella parte in cui non include il convivente tra i soggetti legittimati a fruire del permesso mensile retribuito per l’assistenza alla persona.

Leggi dopo

Coordinatore genitoriale: il Tribunale di Milano specifica funzioni e poteri

23 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Affidamento condiviso

Anche in presenza di coppie altamente conflittuali, è possibile disporre un affidamento condiviso sulla base di un giudizio prognostico positivo fondato sulle loro buone capacità genitoriali. In siffatti casi, peraltro, risulta utile il ricorso ad un Coordinatore genitoriale che aiuti i genitori a risolvere i possibili conflitti e a trovare soluzioni al di fuori del processo.

Leggi dopo

Pensioni al coniuge superstite: istruzioni dopo la Corte Costituzionale

23 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

INPS, Circolare 21 settembre 2016, n. 178.pdf

Pensione (di reversibilità)

Dichiarato costituzionalmente illegittimo l’art. 18, comma 5, l. n. 98/2011 sulle pensioni al coniuge superstite, la Circolare INPS n. 178/2016 fornisce le conseguenti istruzioni in ordine alle domande di pensione ai superstiti giacenti e di nuova prestazione, nonché alle pensioni ai superstiti liquidate prima della sentenza.

Leggi dopo

Scioglimento della comunione: l’assegnazione del diritto di proprietà fa venir meno il diritto di abitazione

20 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Comunione legale: scioglimento

La Cassazione conferma l’orientamento secondo il quale il riconoscimento del diritto di proprietà al genitore affidatario, nel corso dello scioglimento di comunione ordinaria, fa venir meno il diritto di abitazione e, quindi, il conguaglio va calcolato sul valore della piena proprietà.

Leggi dopo

Responsabilità genitoriale: quando la competenza sulla decadenza è del Tribunale ordinario

16 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

Nel caso in cui sia pendente un procedimento di separazione, la regola generale che attribuisce la competenza del Tribunale per i minorenni per i provvedimenti ablativi o limitativi della responsabilità genitoriale, incontra una deroga con attribuzione di competenza al Tribunale Ordinario.

Leggi dopo

Il convivente non possessore della casa non può usucapirla

12 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Convivenza

Il Tribunale di Roma afferma che il convivente more uxorio non è possessore della casa in cui risiede ma è solamente un detentore qualificato, pertanto, non solo non può essere estromesso repentinamente dal bene ma non può neppure usucapirla in assenza di interversione del possesso.

Leggi dopo

Pagine