News

News

Nessun risarcimento se la separazione è stata consensuale

24 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Risarcimento del danno endofamiliare

Con recente sentenza, il Tribunale di Roma ha chiarito che l’addebito della separazione è presupposto necessario per il risarcimento del danno endofamiliare.

Leggi dopo

Tribunale di Verona: il Presidente della I sezione detta le regole applicative dopo la legge sul “divorzio breve”

22 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Provv. Presidente Trib. Verona

Divorzio: procedimento e impugnazioni

Con un recente provvedimento, il Presidente della I sezione civile del Tribunale di Verona ha fissato alcune regole da applicare nell’ipotesi di pendenza contemporanea dei giudizi di separazione e divorzio.

Leggi dopo

“Divorzio breve”: il Presidente del Tribunale di Roma modifica i criteri di assegnazione della I sezione civile

21 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Decr. Presidente Trib. Roma

Divorzio giudiziale

Il Presidente del Tribunale di Roma ha disposto parziali modifiche dei criteri di assegnazione della I sezione civile, alla luce delle novità introdotte della legge sul c.d. divorzio breve.

Leggi dopo

Il MIUR fornisce indicazioni per l'attuazione in ambito scolastico della legge sull'affidamento condiviso

18 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Circ. MIUR

Affidamento condiviso

Con recente Circolare, il MIUR ha fornito al personale scolastico indicazioni operative per la corretta applicazione della l. n. 54/2006.

Leggi dopo

Brescia: sottoscritto il Protocollo d’intesa sulla procedura di negoziazione assistita

17 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Protocollo d'intesa

Negoziazione assistita

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia ha sottoscritto un Protocollo d’intesa con il Comune di Brescia, l’Ordine degli avvocati di Brescia e AIAF, in merito alla prassi da seguire nella procedura di negoziazione assistita.

Leggi dopo

Assegnazione opponibile al terzo acquirente la casa familiare, anche quando l’acquisto è precedente

16 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Cass.

Convivenza

Con recente sentenza, la Corte di Cassazione chiarisce che il genitore collocatario dei figli avuti dall’ex convivente è detentore qualificato dell’immobile adibito a casa familiare. Il provvedimento di assegnazione di tale immobile è opponibile ai terzi acquirenti – a conoscenza dell’occupazione dell’immobile- nonostante l’alienazione sia intervenuta in data anteriore.

Leggi dopo

Se la parte non contesta i fatti, i rapporti degli investigatori privati sono prova nella separazione

14 Settembre 2015 | di Alessandro Simeone

Trib. Milano

Separazione giudiziale: addebito

Il Tribunale di Milano ripercorre, con ordinanza, la propria giurisprudenza in materia di efficacia probatoria dei risultati delle indagini affidate all’investigatore privato, specificando i requisiti necessari affinché tali rapporti possano avere accesso al processo come prove.

Leggi dopo

Unioni civili e diritti umani: Italia nuovamente nel mirino UE

10 Settembre 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Ris. Parlamento UE 8 settembre 2015

Convivenza

Il Parlamento europeo nel corso della seduta plenaria dell’8 settembre 2015 ha approvato la Risoluzione sulla situazione dei diritti fondamentali nell’Unione europea (2013-2014) con cui invita gli Stati membri, tra cui l’Italia, a tutelare i diritti delle persone LGBT legiferando in materia di coabitazione, unione registrata o matrimonio.

Leggi dopo

La riforma del processo canonico per la dichiarazione di nullità del matrimonio

09 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Lettere Apostoliche "Motu proprio" 8 settembre 2015

Matrimonio concordatario

Il Pontefice, con le due lettere motu proprio pubblicate l’8 settembre 2015, riforma il processo canonico per le cause di nullità del matrimonio. Tra le principali novità tempi più brevi e gratuità delle procedure e l’attribuzione al Vescovo del ruolo di giudice.

Leggi dopo

Se i coniugi si accordano alla presidenziale, va comunicato all’Ufficiale di Stato civile il verbale ex art. 711 c.p.c. e non l’ordinanza di mutamento del rito

08 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Se i coniugi, in sede di udienza presidenziale, raggiungono un accordo per trasformare la separazione giudiziale in consensuale, l’effetto dello scioglimento della comunione legale decorre dalla sottoscrizione del verbale ex art. 711 c.p.c.; pertanto è il verbale di separazione consensuale, e non l’ordinanza di conversione del rito, che deve essere comunicato all’Ufficiale dello stato civile.

Leggi dopo

Pagine