News

News

Nullo il patto di versare una somma di denaro al coniuge in caso di futura separazione

15 Aprile 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Respinta la richiesta della moglie di ottenere dal marito la corresponsione di 500mila euro sulla base di un accordo sottoscritto prima della separazione.

Leggi dopo

Violenza domestica: Strasburgo condanna l’Italia

08 Aprile 2022 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

CEDU

Maltrattamenti contro familiari e conviventi

La Camera della Corte europea dei diritti dell’uomo nel caso Landi c. Italia (ricorso n. 10929/19), ha ritenuto, all’unanimità, che l’Italia ha violato l’articolo 2 CEDU (diritto alla vita).

Leggi dopo

Sì al vaccino anti COVID ai minori se diretto a evitare restrizioni alla libertà personale nella vita di relazione

08 Aprile 2022 | di Redazione Scientifica

Trib. Verona

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

Il Tribunale di Verona ha accolto la richiesta della madre di somministrare il vaccino per le figlie, in quanto diretta a favorire un corretto equilibrio psicofisico delle minori, che costituisce una delle componenti della salute e della personalità delle stesse.

Leggi dopo

Interviene la Consulta: la pensione di reversibilità anche ai nipoti maggiorenni orfani, inabili al lavoro ed a carico degli ascendenti

06 Aprile 2022 | di Alberto Figone

Corte cost.

Pensione (di reversibilità)

Con sentenza n. 88 del 5 aprile 2022, la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 38 del d.P.R 26 aprile 1957, n. 818 (Norme di attuazione e di coordinamento della legge 4 aprile 1952, n. 218, sul riordinamento delle pensioni dell’assicurazione obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti), nella parte in cui non include, tra i destinatari diretti ed immediati della pensione di reversibilità, i nipoti maggiorenni orfani riconosciuti inabili al lavoro e viventi a carico degli ascendenti assicurati.

Leggi dopo

La madre di un minore non decade dalla responsabilità genitoriale pur opponendosi ai rapporti padre/figlio

26 Marzo 2022 | di Katia Mascia

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

L’accertamento della violazione del diritto del padre alla bigenitorialità, nonché la conseguente necessità di garantire l’attuazione del diritto, non possono, di per sé, comportare automaticamente, ipso facto, la decadenza della madre dalla responsabilità genitoriale, quale misura estrema che recide ineluttabilmente ogni rapporto, giuridico, morale ed affettivo, con il figlio.

Leggi dopo

COVID-19, la sospensione dei termini non si applica ai procedimenti per cause relative ad alimenti o ad obbligazioni alimentari

17 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Alimenti

L'emergenza sanitaria legata alla diffusione del COVID-19 non sospende i termini processuali per l'obbligo alimentare e per la prestazione di mantenimento.

Leggi dopo

ANF agli stranieri, arriva il via libera della Consulta

16 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Corte cost.

Assegno per il nucleo familiare

I cittadini extracomunitari, soggiornanti di lungo periodo e con permesso unico di lavoro, in base al diritto europeo non possono essere trattati in modo diverso dai cittadini italiani nell’accedere al beneficio dell’assegno per il nucleo familiare.

Leggi dopo

Conflitto tra genitori sulle vaccinazioni obbligatorie: infondata la questione di legittimità costituzionale

15 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

App. Milano

Responsabilità genitoriale: nozione

La Corte d’Appello di Milano, con sentenza del 20 gennaio 2022, ha ricordato che l'art. 32 Cost. postula il necessario contemperamento del diritto alla salute del singolo con il coesistente e reciproco diritto degli altri e con l'interesse della collettività, nonché, nel caso di vaccinazioni obbligatorie, con l'interesse del bambino, che esige tutela anche nei confronti dei genitori che non adempiono ai loro compiti di cura.

Leggi dopo

Il diritto all’oblio della madre biologica incapace prevale su quello del figlio che vuole conoscerne l’identità

14 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Riconoscimento del figlio

Il figlio nato da parto anonimo ha diritto di conoscere le proprie origini, ma il suo diritto deve essere bilanciato con il diritto della madre a decidere di conservare o meno l'anonimato. Di conseguenza, se, per un verso, deve consentirsi al figlio di interpellare la madre biologica al fine di sapere se intenda revocare la propria scelta, per altro verso occorre tutelare anche l'equilibrio psico-fisico della genitrice, sicché il diritto all'interpello non può essere attivato qualora la madre versi in stato di incapacità, anche non dichiarata, e non sia pertanto in grado di revocare validamente la propria scelta

Leggi dopo

Figlia di due donne: no alla rettifica dell’atto di nascita perché la soluzione, attualmente, è l’adozione in casi particolari

11 Marzo 2022 | di Alice Di Lallo

Cass. civ.

Rettificazione di sesso

Il profilo direttamente inerente alla tutela del miglior interesse del minore, nato a seguito di PMA praticata da due donne, resta presidiato dalla possibilità di ricorso alla cd. adozione in casi particolari in favore del partner dello stesso sesso del genitore biologico del minore.

Leggi dopo

Pagine