News

News su Assegno divorzile e una tantum

Ex moglie senza pensione: sì all’assegno divorzile

13 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Confermato l’obbligo dell’ex marito di corrispondere un assegno divorzile alla moglie senza pensione da cui si era separato dopo quasi 27 anni di matrimonio.

Leggi dopo

Nuovo assegno divorzile: l’indipendenza economica deve tener conto del contesto sociale

09 Febbraio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Nel determinare la spettanza o meno dell’assegno divorzile, il criterio dell’indipendenza economica deve essere valutato tenendo conto del contesto sociale e delle indicazioni provenienti dalla coscienza collettiva nel momento storico determinato.

Leggi dopo

Assegno divorzile: l’autosufficienza economica del richiedente va determinata sulla base del caso concreto

05 Febbraio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Il nuovo indirizzo seguito dalla Suprema Corte in tema di assegno divorzile individua l’autosufficienza economica del coniuge in alcuni specifici parametri cui dovrebbe richiamarsi la giurisprudenza di merito con il compito di adeguarli alla fattispecie concreta.

Leggi dopo

Ex moglie in pensione e comproprietaria di alcuni immobili: sì all’assegno divorzile

29 Gennaio 2018 | di Redazione Scientifica

App. Brescia

Assegno divorzile e una tantum

La Corte d’appello di Brescia ha riconosciuto la sussistenza in capo all’ex moglie, insegnante in pensione e comproprietaria con l’ex marito di alcuni immobili, del diritto a percepire un assegno divorzile.

Leggi dopo

Riconosciuto l’assegno divorzile all’ex moglie titolare di una pensione di 400 euro mensili

12 Dicembre 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

La Cassazione conferma la sentenza con cui la Corte d’appello aveva riconosciuto il diritto a percepire l’assegno divorzile in favore della richiedente, 65enne titolare di una pensione di 400 euro mensili, ma pure proprietaria della casa di abitazione di terreni di poco pregio all’estero.

Leggi dopo

Ex moglie dedita alla famiglia e al sostegno della carriera del marito: riconosciuto l’assegno divorzile

30 Novembre 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Roma ha riconosciuto alla richiedente cinquantenne il diritto a percepire un elevato assegno divorzile considerata la dedizione alla famiglia e al sostegno della carriera professionale del marito in confronti al quale sussiste un profondo divario economico.

Leggi dopo

Revocato il diritto al maxi assegno divorzile a favore dell’ex moglie di Berlusconi

17 Novembre 2017 | di Redazione Scientifica

App. Milano

Assegno divorzile e una tantum

La Corte d’Appello di Milano ha accolto il ricorso presentato da Berlusconi per la riforma della sentenza di prime cure che aveva riconosciuto all’ex moglie il diritto ad un ingente assegno divorzile, a far data dalla notifica del ricorso introduttivo del giudizio di scioglimento del matrimonio.

Leggi dopo

Assegno divorzile negato all’ex moglie che ha cointestato il conto con il nuovo convivente

10 Novembre 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Alessandria

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Alessandria ha respinto la richiesta di assegno divorzile presentata dalla resistente in quanto stabilmente convivente con un nuovo compagno con il quale ha anche cointestato il conto corrente.

Leggi dopo

Nessun assegno divorzile per l’ex moglie trascorsi 30 anni dalla fine del matrimonio

02 Novembre 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

La Cassazione conferma la sentenza con cui la Corte d’appello ha rigettato la richiesta di assegno divorzile presentata dall’ex moglie dopo circa trent’anni dalla fine della convivenza con l’ex marito.

Leggi dopo

Cassazione: sì all’assegno divorzile se risulta l’inadeguatezza economica dell’ex moglie

31 Ottobre 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Secondo la Cassazione non è sindacabile la determinazione dell’assegno divorzile effettuata dalla Corte d’appello sul presupposto dell’inadeguatezza economica dell’ex moglie risultante da diversi elementi tra cui l’età avanzata e la mancanza di un reddito proprio.

Leggi dopo

Pagine