News

News su Assegno di mantenimento per i figli

L’assegno di mantenimento per i figli non è compensabile con altri crediti

01 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

La Cassazione ricorda che il carattere sostanzialmente alimentare dell’assegno di mantenimento a beneficio dei figli in regime di separazione comporta la non operatività della compensazione del suo importo con altri crediti.

Leggi dopo

Assegno di mantenimento per i figli: vale il criterio del tenore di vita

12 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

In tema di determinazione dell’assegno di mantenimento dei figli, la Cassazione ricorda che gli stessi hanno il diritto di mantenere il tenore di vita loro consentito dai proventi e dalle disponibilità concrete di entrambi i genitori.

Leggi dopo

Assegno di mantenimento per i figli: si deve considerare anche il livello economico-sociale dei genitori

05 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

L’assegno di mantenimento per i figli deve essere determinato tenendo conto non solo del tenore di vita goduto dalla prole in costanza di convivenza dei genitori ma anche del livello economico-sociale di ciascuno di essi.

Leggi dopo

Il CNF approva le Linee guida per la regolamentazione delle modalità di mantenimento dei figli

07 Dicembre 2017 | di Redazione Scientifica

Linee guida

Assegno di mantenimento per i figli

Il CNF ha approvato le Linee guida per la regolamentazione delle modalità di mantenimento dei figli nelle cause di diritto familiare con l’obiettivo di rendere più trasparente e previamente valutabile la concreta distinzione tra spese che rientrano nel mantenimento ordinario della prole e spese extra assegno.

Leggi dopo

L’assegno alla figlia ventiseienne va pagato anche se fuori corso e disoccupata

09 Novembre 2017 | di Redazione Scientifica

App. Trieste

Assegno di mantenimento per i figli

In tema di assegno di mantenimento corrisposto a figli maggiorenni, la Corte d’Appello ricorda che, in ogni caso, deve riconoscersi la possibilità di una certa inerzia nella maturazione, che porta all’indipendenza dei giovani ragazzi.

Leggi dopo

Le Linee guida nazionali sul contributo al mantenimento dei figli

20 Giugno 2017 | di Redazione Scientifica

Assegno di mantenimento per i figli

Il Gruppo famiglia e minori degli Osservatori sulla giustizia civile ha formulato le Linee guida nazionali sul contributo al mantenimento dei figli.

Leggi dopo

Non cessa l’obbligo di mantenimento se la figlia ventiseienne decide di proseguire gli studi

10 Maggio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass.

Assegno di mantenimento per i figli

Confermato l’obbligo in capo al padre di versare l’assegno di mantenimento in favore della figlia ventiseienne che ha deciso di proseguire gli studi nonostante il conseguimento di una laurea triennale.

Leggi dopo

Niente mantenimento per la figlia maggiorenne che lascia un lavoro a tempo indeterminato

17 Marzo 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

Figlia maggiorenne rinuncia a un posto di lavoro a tempo indeterminato per uno a tempo determinato: il padre deve ancora corrispondere l’assegno di mantenimento in suo favore?

Leggi dopo

È compito del Giudice valutare la rispondenza delle spese straordinarie all’interesse del minore

13 Marzo 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

In caso di mancata concertazione preventiva delle spese straordinarie sostenute dal genitore affidatario in favore del figlio e di rifiuto a provvedere al rimborso della quota di spettanza da parte dell’altro genitore, il Giudice è tenuto a verificare la rispondenza di tali spese all’interesse del minore.

Leggi dopo

Spese straordinarie: quando non serve il consenso preventivo dell’altro genitore

24 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

La Cassazione conferma la scelta della madre di iscrivere la figlia ad una scuola privata: nonostante non sia d’accordo, il padre dovrà comunque continuare a corrispondere la sua parte di retta poiché non è configurabile alcun obbligo di concertazione preventiva tra i genitori in merito alla determinazione delle spese straordinarie. La priorità rimane la tutela dell’interesse del minore.

Leggi dopo

Pagine