Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale su Ricongiungimento familiare

La minore età ai fini del ricongiungimento va valutata al momento dell’ingresso

15 Maggio 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La questione del momento in riferimento al quale deve essere valutata l’età di un rifugiato affinché possa essere considerato minore e dunque beneficiare del diritto al ricongiungimento familiare di cui all’art. 10, par. 3, lett. a), direttiva 2003/86, va risolta tenendo conto dei principi generali del diritto dell’Unione europea.

Leggi dopo

L’interesse al ricongiungimento familiare è superiore al controllo sull’immigrazione

23 Novembre 2016 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Ricongiungimento familiare

Applicando i criteri stabiliti nella sua giurisprudenza, la Corte europea ritiene che l’interesse al ricongiungimento familiare supera quello pubblico dello Stato nel controllare l'ingresso degli stranieri nel suo territorio.

Leggi dopo

Italia condannata per aver violato i diritti di una coppia omosessuale

01 Luglio 2016 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Ricongiungimento familiare

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato l’Italia per aver violato l’art. 8 in combinato disposto con l’art. 14 CEDU, a causa del rifiuto di rilasciare un permesso di soggiorno per motivi familiari al convivente neozelandese di una coppia omosessuale stabilmente convivente in Italia.

Leggi dopo

Reddito del soggiornante: sì della Corte UE ad una valutazione probabilistica

08 Giugno 2016 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

L’art. 7, par. 1, lett. c), della direttiva 2003/86/CE, sul diritto al ricongiungimento familiare, prevede che la persona che ha presentato una richiesta di ricongiungimento debba dimostrare che il soggiornante disponga di risorse stabili, regolari e sufficienti per mantenere se stesso e i suoi familiari senza ricorrere all’assistenza sociale dello Stato membro interessato.

Leggi dopo

Se il padre beneficia di un permesso di soggiorno definitivo via libera al ricongiungimento familiare

20 Aprile 2016 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

Una misura nazionale che subordina il ricongiungimento familiare tra un lavoratore turco, residente in uno Stato membro, e il figlio minore alla condizione che quest’ultimo abbia instaurato o abbia la possibilità di instaurare con tale Stato un legame sufficiente a consentirgli un’integrazione riuscita va qualificata come una «nuova restrizione».

Leggi dopo

Il ricongiungimento familiare non può essere negato alle coppie omosessuali

24 Febbraio 2016 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Ricongiungimento familiare

Ai fini dell’applicazione dell’art. 8 CEDU, la Corte europea ha chiarito che il rapporto di una coppia omosessuale, come quello della ricorrente, rientra sia nella nozione...

Leggi dopo

Ricongiungimento familiare: esame preventivo precluso qualora renda difficile l’esercizio del diritto

07 Settembre 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La sentenza muove dal rinvio pregiudiziale proposto dal Raad van State (Paesi Bassi) con cui si chiede alla Corte di giustizia di interpretare l’art. 7, par. 2, comma 1, direttiva 2003/86/CE relativa al diritto al ricongiungimento familiare.

Leggi dopo

Nell’esercizio del ricongiungimento familiare il requisito della conoscenza della lingua tedesca costituisce una restrizione alla libertà di stabilimento

28 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La Corte di giustizia ha statuito che il requisito di conoscenza elementare del tedesco cui la Germania subordina il rilascio di un visto ai fini del ricongiungimento di coniugi di cittadini turchi legalmente soggiornanti in territorio tedesco è in contrasto con il diritto dell’Unione europea

Leggi dopo

Anche al coniuge del “lungo soggiornante” si applica il requisito del soggiorno legale ed ininterrotto in uno Stato membro.

27 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La Corte di giustizia europea, investita del rinvio pregiudiziale ad opera del Tribunale di Verona, è stata chiamata ad interpretare la direttiva n. 2003/190, relativa allo status dei cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nell’ambito di una controversia tra la sig.ra Tahir, cittadina pakistana, e la Questura di Verona

Leggi dopo