Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La Corte di Strasburgo dà il via libera all’eutanasia passiva

11 Giugno 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Tutela e curatela

Il caso affrontato dalla Corte europea si inquadra in una complessa vicenda concernente un giovane paziente in stato vegetativo. Il 24 giugno 2014, il Consiglio di Stato francese, accogliendo le richieste della moglie, ha autorizzato la sospensione dell’alimentazione e dell’idratazione artificiali

Leggi dopo

Suicidio assistito: la Corte europea dichiara il ricorso irricevibile ma apre nuovi scenari

11 Giugno 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Tutela e curatela

Con una sentenza del 14 maggio 2013 (Gross. c. Svizzera), la Corte europea ha dichiarato che la normativa svizzera viola l’art. 8 della CEDU poiché non indica in modo sufficientemente chiaro le condizioni per accedere al suicidio assistito

Leggi dopo

La natura del procedimento e i poteri presidenziali dopo il diniego del PM all’accordo di negoziazione assistita

03 Giugno 2015 | di Cesare Trapuzzano

Trib. Termini Imerese

Negoziazione assistita

Il procedimento che si instaura a seguito della trasmissione dell’accordo a cura del pubblico ministero, in guisa della ritenuta incompatibilità delle condizioni stabilite nell’accordo con gli interessi della prole, ha natura giurisdizionale ed è assimilabile ai procedimenti di volontaria giurisdizione, sicché si svolge in camera di consiglio e si conclude, sentite le parti, con provvedimento avente la forma di ordinanza.

Leggi dopo

Spetta alla figlia non riconosciuta dal padre il risarcimento del danno endofamiliare

03 Giugno 2015 | di Patrizia Lissoni

Cass. civ.

Risarcimento del danno endofamiliare

Il disinteresse dimostrato da un genitore nei confronti di una figlia – come accertato in sede di merito – integra, da un lato, la violazione degli obblighi di mantenimento, istruzione ed educazione, e determina, dall'altro, un'immancabile ferita di quei diritti nascenti dal rapporto di filiazione, che trovano nella carta costituzionale e nelle norme di natura internazionale recepite nel nostro ordinamento un elevato grado di riconoscimento e di tutela.

Leggi dopo

Regolamento Bruxelles II-bis: la Corte di giustizia si pronuncia sulla nozione di residenza abituale del minore

29 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Residenza abituale del minore

La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull’interpretazione del regolamento Bruxelles II bis nell’ambito di una controversia tra C e M in merito al ritorno in Francia della loro figlia minorenne

Leggi dopo

Nell’esercizio del ricongiungimento familiare il requisito della conoscenza della lingua tedesca costituisce una restrizione alla libertà di stabilimento

28 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La Corte di giustizia ha statuito che il requisito di conoscenza elementare del tedesco cui la Germania subordina il rilascio di un visto ai fini del ricongiungimento di coniugi di cittadini turchi legalmente soggiornanti in territorio tedesco è in contrasto con il diritto dell’Unione europea

Leggi dopo

Il riparto di competenza tra Tribunale ordinario e Tribunale per i Minorenni

28 Maggio 2015 | di Laura Maria Cosmai

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

La competenza in ordine alle azioni dirette ad ottenere provvedimenti limitativi od ablativi della responsabilità genitoriale, proposte successivamente e richieste con unico atto introduttivo dalle parti deve attribuirsi al giudice del conflitto familiare

Leggi dopo

La Corte UE chiarisce il rapporto tra Autorità giurisdizionali specializzate in casi di sottrazione internazionale e regolamenta la materia della responsabilità genitoriale

28 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

La domanda di rinvio pregiudiziale si incardina in una controversia tra un uomo di cittadinanza britannica e una donna, cittadina polacca, in merito alla responsabilità genitoriale nei confronti del figlio minore, nato in Polonia e ivi trattenuto dalla madre

Leggi dopo

Art. 38 disp. att. c.c.: resta la competenza del Tribunale per i Minorenni se è adito per primo

27 Maggio 2015 | di Laura Maria Cosmai

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

Se un giudizio di separazione è in corso al momento della proposizione della domanda diretta all'adozione di un provvedimento de potestate si verifica l'effetto attrattivo della competenza in favore del giudice davanti al quale è in corso il giudizio di separazione

Leggi dopo

Il danno cagionato dal figlio: quale prova liberatoria?

27 Maggio 2015 | di Giosetta Pianezze

Cass. civ.

Responsabilità civile dei genitori, dei tutori e degli insegnanti

I genitori vanno esenti da responsabilità civile extracontrattuale verso i terzi per fatto illecito del figlio se, ex art. 2048 c.c., «provano di non aver potuto impedire il fatto»

Leggi dopo

Pagine