Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Un coniuge che divide equamente il proprio tempo tra due Stati membri non può avere due residenze abituali

19 Gennaio 2022 | di Paolo Bruno

CGUE

Domicilio, residenza, dimora

La questione di diritto affrontata dalla Corte attiene alle caratteristiche della residenza abituale del coniuge, ed in particolare su come interpretare l'articolo 3, paragrafo 1, lettera a), del regolamento n. 2201/2003.

Leggi dopo

Assegno divorzile: funzione assistenziale e compensativo – perequativa a confronto

18 Gennaio 2022 | di Maddalena Petronelli

Assegno divorzile e una tantum

La pronuncia in esame consente di svolgere una disamina sull'evoluzione giurisprudenziale in tema di debenza dell'assegno divorzile, con specifico riferimento alla verifica delle condizioni legittimanti il suo riconoscimento sia in relazione alla funzione assistenziale che a quella compensativo – perequativa allo stesso riconosciuta.

Leggi dopo

Quando il coniuge divorziato ha diritto alla pensione di reversibilità?

18 Gennaio 2022 | di Gloria Musumeci

Cass. civ.

Pensione (di reversibilità)

Diritto alla reversibilità del coniuge divorziato: è sufficiente la mera titolarità formale dell'assegno divorzile oppure è necessaria la materiale erogazione della somma dovuta da parte del coniuge obbligato?

Leggi dopo

La separazione della coppia omogenitoriale non osta all’adozione del minore

17 Gennaio 2022 | di Margherita Tudisco, Valentina Pizzol

Trib. min. Venezia

Adozione in casi particolari

La fine della relazione tra le due donne incide ai fini dell'accoglimento della domanda di adozione?

Leggi dopo

No alle indagini per accertare redditi “in nero” se gli ex coniugi sono economicamente autosufficienti e non hanno diritto ad assegni personali

13 Gennaio 2022 | di Nicolò Merola

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per il coniuge

Nella determinazione dell'assegno divorzile rileva la differenza economica tra gli ex coniugi?

Leggi dopo

La Corte di Giustizia in tema di congedo parentale e status di lavoratore al momento della nascita del figlio

04 Gennaio 2022 | di Sabrina Apa

CGUE

Permessi o congedi parentali

Le clausole 1.1, 1.2 e 2.1, nonché la clausola 3.1, lettera b), dell'accordo quadro sul congedo parentale (riveduto), del 18 giugno 2009, che figura in allegato alla direttiva 2010/18/UE del Consiglio, dell'8 marzo 2010, che attua l'accordo...

Leggi dopo

Sì all’adozione c.d. “mite” se corrisponde all’interesse del minore che si trova in stato di semi-abbandono

30 Dicembre 2021 | di Serafina Aceto

Cass. civ.

Adozione in casi particolari

La corte di Cassazione esamina i casi in cui trova applicazione l'istituto dell’adozione c.d. mite

Leggi dopo

La Corte di giustizia torna sulla riserva del congedo supplementare di maternità alle sole madri quale forma di discriminazione fondata sul sesso

28 Dicembre 2021 | di Marta Rossi Doria

CGUE

Permessi o congedi parentali

In tema di parità di trattamento tra uomini e donne in materia di occupazione e impiego, gli articoli 14 e 28 della direttiva 2006/54/CE non ostano in via di principio alla disposizione di un contratto collettivo nazionale che riservi alle sole madri il diritto ad un congedo supplementare successivo alla scadenza del congedo legale di maternità...

Leggi dopo

Il diritto di abitazione del coniuge superstite sull'immobile di cui è proprietario pro quota il coniuge deceduto ed un terzo

27 Dicembre 2021 | di Vito Amendolagine

Cass. civ.

Casa familiare: comodato e locazione

La Corte di Cassazione rigetta il ricorso diretto ad accertare l'esistenza del diritto del coniuge superstite ad abitare l'immobile di cui il coniuge deceduto è proprietario soltanto pro quota, in quanto non sussistenti nella fattispecie i presupposti per assicurare, anche attraverso la liquidazione dell'equivalente pecuniario della quota al coniuge sopravvissuto, il godimento pieno del bene immobile.

Leggi dopo

Autorizzazione al riconoscimento del figlio nato fuori del matrimonio: occorre bilanciare il diritto alla genitorialità con l'interesse concreto del minore

27 Dicembre 2021 | di Sabrina Apa

Trib. Milano

Riconoscimento del figlio

Il quadro normativo attuale impone un bilanciamento fra l'esigenza di affermare la verità biologica e l'interesse alla stabilità dei rapporti familiari, nell'ambito di una sempre maggiore considerazione del diritto all'identità, non necessariamente correlato alla verità biologica, ma ai legami affettivi e personali sviluppatisi all'interno della famiglia.

Leggi dopo

Pagine