Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Assegno divorzile e una tantum

L’assegno divorzile: resiste al vaglio di legittimità costituzionale il parametro del “tenore di vita goduto in costanza di matrimonio”

19 Maggio 2015 | di Laura Maria Cosmai

C. cost.

Assegno divorzile e una tantum

È infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 5, L. n. 898/1970. L’esistenza di un “diritto vivente” non trova, infatti, riscontro nella giurisprudenza del giudice della Suprema Corte di Cassazione

Leggi dopo

Il diritto all'assegno di divorzio non rivive se viene meno la convivenza more uxorio dell'avente diritto

23 Aprile 2015 | di Rita Rossi

Cass. civ

Assegno divorzile e una tantum

La famiglia di fatto è espressione di una scelta esistenziale libera e consapevole e, come tale, essa dovrebbe essere caratterizzata dalla assunzione piena del rischio legato alla possibilità del suo venir meno. Pertanto, la cessazione della convivenza more uxorio e, con essa, dell'apporto economico del partner, non fa risorgere il diritto all'assegno divorzile nei confronti dell'ex coniuge.

Leggi dopo

Pagine