Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Congedo straordinario: il limite biennale si riferisce a ciascun familiare affetto da handicap grave

22 Gennaio 2021 | di Gloria Musumeci

Cass. civ.

Permessi o congedi parentali

La Corte di Cassazione, con la pronuncia in commento interviene in merito al diritto al congedo per il genitore che abbia figli con handicap grave, ammettendo che il limite biennale del congedo previsto dall'art. 42 del d.lgs. 151 del 2001 deve riferirsi a ciascun figlio e non può essere inteso come un limite complessivo usufruibile nell'arco della vita lavorativa.

Leggi dopo

La ricerca del giusto equilibrio tra l'affidamento super esclusivo e il diritto alla bigenitorialità del minore

21 Gennaio 2021 | di Paola Maccarone

Trib. Brescia

Affidamento esclusivo

Il Tribunale di Brescia dispone l'affidamento c.d. super-esclusivo della figlia della coppia alla madre, poiché il padre, pur avendo sempre provveduto al mantenimento della figlia e partecipato agli incontri protetti con la bambina, ha interrotto il percorso di cura per il disturbo di tipo paranoide di cui soffriva e ha iniziato ad assumendo un atteggiamento dichiaratamente evitante nei confronti della figlia, situazione che è andata peggiorando durante la pandemia.

Leggi dopo

Risarcimento del danno da lesione del rapporto parentale: quanto rileva il vincolo di sangue?

21 Gennaio 2021 | di Antonio Serpetti di Querciara

Cass. civ.

Risarcimento del danno endofamiliare

Il vincolo di sangue è un elemento imprescindibile ai fini del riconoscimento del danno da lesione del rapporto parentale? Può esservi una differenza qualitativa tra fratelli germani da un lato, e consanguinei o uterini dall’altro?

Leggi dopo

La frequentazione abituale del figlio maggiorenne presso la casa familiare ne giustifica l’assegnazione al genitore collocatario

19 Gennaio 2021 | di Laura Parlanti

Cass. civ.

Casa familiare: assegnazione

Il regolare ritorno del figlio maggiorenne non autosufficiente nella casa familiare integra il requisito della coabitazione con il genitore collocatario e giustifica il mantenimento dell'assegnazione dell'immobile

Leggi dopo

Non commette reato il marito che produce in giudizio le mail della moglie

15 Gennaio 2021 | di Michol Fiorendi

Cass. pen.

Privacy, reputazione e crisi familiare

Non è imputabile di nessun reato di cui agli artt. 616 c.p., commi 1 e 4, 617-bis c.p. e 617-quater, il marito che, usando un programma installato anni prima in accordo con la moglie per controllare la figlia minorenne, intercetta la corrispondenza elettronica della moglie per produrla poi nel giudizio di separazione personale.

Leggi dopo

Rapporti ascendenti e nipoti. Aspetti sostanziali e processuali

14 Gennaio 2021 | di Laura Cossar

Cass. civ.

Ascendenti: diritti e doveri

Il nostro ordinamento prevede un vero e proprio diritto degli ascendenti a conservare un rapporto significativo con i minori e a preservarlo anche attraverso azioni legali qualora dovesse essere minato dall'ingiustificato comportamento dei genitori. Ciononostante, non si tratta di un diritto assoluto e incondizionato, ma il coinvolgimento dei nonni nella crescita del minore si sostanzi in un fruttuoso progetto educativo e formativo, idoneo ad assicurare un sano ed equilibrato sviluppo della personalità dei discendenti.

Leggi dopo

Donazioni indirette: non necessaria l'azione di simulazione per provarle

13 Gennaio 2021 | di Nelson Alberto Cimmino

Cass. civ.

Donazione e animus donandi

Alle donazioni indirette si applicano i limiti alla prova testimoniale in materia di contratti e simulazione?

Leggi dopo

Alle Sezioni Unite l’individuazione del giudice competente sul reclamo avverso i decreti del giudice tutelare in materia di amministrazione di sostegno

12 Gennaio 2021 | di Giulia Eleonora Aresini

Cass. civ.

Amministrazione di sostegno: procedimento

Va rimessa la causa al Primo presidente, per l'eventuale assegnazione alle Sezioni unite, involgendo essa la seguente questione: se la competenza della corte d'appello sul reclamo, prevista dall'art. 720-bis c.p.c., sussista per qualsiasi provvedimento...

Leggi dopo

Sì al ricongiungimento con l'affidatario, anche in caso di kafalah negoziale se, in concreto, non è contrario all'interesse del minore

07 Gennaio 2021 | di Serafina Aceto

Cass. civ.

Affidamento a terzi

La Cassazione con la sentenza in commento, pur decidendo in continuità con l'orientamento espresso dalle Sezioni Unite del 2013 in tema di kafalah, con particolare riferimento a quella c.d. negoziale, si sofferma su due ulteriori questioni: l'interpretazione dell'art. 29 T.U. 268/89 data dalle Sezioni Unite, può estendersi fino a ricomprende anche i ricongiungimenti familiari che si fondano sulla kafalah negoziale? e secondo quali criteri il giudice italiano può esprimere un giudizio di non contrarietà all'ordinamento interno e di coerenza con il superiore interesse del minore, se la domanda di ricongiungimento si fonda sulla kafalah negoziale?

Leggi dopo

Provvedimenti di ripudio (talàq) e riconoscimento dell'efficacia civile in Italia

04 Gennaio 2021 | di Paolo Di Marzio

Cass. civ.

Matrimonio celebrato all’estero

Le questione principale che la decisione in commento propone, attiene alla compatibilità con l'ordine pubblico italiano della decisione straniera di divorzio pronunciata in conseguenza della manifestazione unilaterale di volontà da parte del marito, secondo la disciplina islamica del talàq (ripudio), ed in conseguenza alla possibilità di riconoscere ad una simile pronuncia gli effetti civili in Italia.

Leggi dopo

Pagine