Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Assegno divorzile e una tantum

Negato assegno divorzile: la sola età del coniuge richiedente non esclude la possibilità di garantirsi mezzi adeguati

19 Novembre 2019 | di Armando Cecatiello

Trib. Novara

Assegno divorzile e una tantum

Anche dopo la pronuncia delle Sezioni unite del 2018, in specifiche ipotesi può affermarsi l’esistenza del diritto all’assegno divorzile con finalità unicamente assistenziale, sennonché in tale ipotesi, in assenza di prova del nesso di causalità tra stato di disoccupazione e attività resa in ambito familiare, l’impossibilità oggettiva per il coniuge richiedente di procurarsi mezzi adeguati deve essere parametrata alla possibilità di reperire attività lavorativa idonea a garantire l’autosufficienza.

Leggi dopo

I nuovi princìpi sull'assegno divorzile nei processi in corso

07 Novembre 2019 | di Frangipani Marcella

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

In tema di assegno divorzile richiedono l'accertamento di fatti diversi da quelli rilevanti secondo la precedente giurisprudenza di legittimità; pertanto, nei giudizi di divorzio pendenti al momento della pubblicazione della predetta sentenza, le parti...

Leggi dopo

Separazione e assegno di mantenimento: sparisce il criterio del tenore di vita?

31 Ottobre 2019 | di Laura Parlanti

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

L’addebito non è una conseguenza automatica della violazione dei doveri coniugali e l’assegno di mantenimento dovuto in seguito alla separazione non deve essere calcolato con riferimento al tenore di vita goduto in costanza di matrimonio.

Leggi dopo

Assegno divorzile e morte del coniuge obbligato nelle more del giudizio

29 Ottobre 2019 | di Martina Botton

Trib. Parma

Assegno divorzile e una tantum

Se uno dei due coniugi muore in pendenza di giudizio di divorzio non è cessata la materia del contendere perché permane l’interesse dell’altro alla pronuncia sull’assegno divorzile con riferimento al periodo compreso fra il passaggio in giudicato della sentenza sullo status e il momento morte.

Leggi dopo

Assegno divorzile, preminenza della funzione perequativa-compensativa e limitata rilevanza delle ragioni della decisione

15 Ottobre 2019 | di Alessandro Simeone

App. Napoli

Assegno divorzile e una tantum

Il criterio delle ragioni della decisione di cui all'art. 5 l.898/1970 trova spazio essenzialmente nelle ipotesi di divorzio non preceduto da separazione; nelle diverse ipotesi, normative previste dall'art. 3, comma 2, lett.b) (divorzio indiretto) il Giudice non deve tenere conto...

Leggi dopo

Riconoscimento dell’assegno divorzile, alla luce della funzione assistenziale, compensativa e perequativa

03 Ottobre 2019 | di Luisa Ventorino

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

In funzione della natura assistenziale e compensativo- perequativa dell’assegno divorzile, il riconoscimento dell’assegno post-coniugale deve volgere a consentire al coniuge richiedente il raggiungimento, in concreto, di un livello reddituale...

Leggi dopo

L’inattendibilità delle dichiarazioni dei redditi dei coniugi e le indagini patrimoniali

05 Settembre 2019 | di Francesca Picardi

Assegno divorzile e una tantum

In materia di famiglia, il giudice non è tenuto a disporre indagini della polizia tributaria laddove sia contestato un reddito indicato nella dichiarazione prodotta in giudizio, atteso che anche in tali controversie...

Leggi dopo

L’ex coniuge contribuisce poco o nulla alla ricchezza familiare: salva la funzione assistenziale dell’assegno

10 Luglio 2019 | di Donata Piantanida

Trib. Torino

Assegno divorzile e una tantum

Il contributo nullo o ridotto del coniuge alla formazione della ricchezza familiare, esclude la funzione perequativa-compensativa dell’assegno divorzile ma non quella assistenziale.

Leggi dopo

Convivenza more uxorio dell'ex coniuge ed estinzione del diritto all'assegno divorzile

08 Luglio 2019 | di Luisa Ventorino

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

L'instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia, ancorchè di fatto, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità dell'assegno divorzile.

Leggi dopo

Il diritto all'assegno di divorzio dopo la pronuncia delle Sezioni Unite

28 Giugno 2019 | di Paolo Nasini

App. L'Aquila

Assegno divorzile e una tantum

A seguito della pronuncia delle Sezioni Unite n. 18287/2018, il criterio di adeguatezza dei mezzi assume un contenuto prevalentemente perequativo-compensativo e la sua valutazione va effettuata in relazione al contributo fornito dal coniuge economicamente più debole alla formazione del patrimonio comune e di quello dell'altra parte, anche con riferimento alle future potenzialità.

Leggi dopo

Pagine