Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Rettificazione di sesso

Rettificazione di sesso e mancata conversione in matrimonio dell'unione civile: una questione di legittimità costituzionale

17 Maggio 2022 | di Giulio Montalcini

Trib. Lucca

Rettificazione di sesso

Il Tribunale di Lucca ha ritenuto doversi sollevare questione di legittimità costituzionale dell'art. 1, comma 26 l.76/2016, nella parte in cui non prevede che, con il mutamento del sesso di uno dei partner, l'unione civile abbia a sciogliersi automaticamente, senza facoltà per gli uniti di convertire l'unione civile in un matrimonio.

Leggi dopo

Il transgender può cambiare nome anche in mancanza di una pronuncia che confermi l’avvenuto intervento

15 Novembre 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Rettificazione di sesso

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha statuito, all’unanimità, che viola l’art. 8 CEDU (diritto al rispetto della vita privata e familiare) il rifiuto delle autorità italiane di autorizzare una persona transgender a cambiare...

Leggi dopo

La sentenza di rettificazione di sesso comporta l'automatico scioglimento del vincolo coniugale?

18 Maggio 2018 | di Cristina Ravera

Trib. Milano

Rettificazione di sesso

La sentenza di rettificazione di attribuzione di sesso comporta in automatico lo scioglimento del vincolo matrimoniale o il coniuge interessato è tenuto a instaurare il procedimento di divorzio per la caducazione del matrimonio?

Leggi dopo

La domanda di rettifica di sesso è proponibile dopo un anno dall'entrata in vigore della legge n. 164/1982?

05 Marzo 2018 | di Marina Pavone

Cass. civ.

Rettificazione di sesso

Nell'esercizio dell'azione di rettifica del sesso, il termine di un anno previsto dall'art. 6, l. n. 164/1982 entro cui proporre la domanda, nel caso in cui l'interessato si sia già sottoposto a trattamento medico-chirurgico di adeguamento dei caratteri sessuali, è da considerarsi condizione di procedibilità o proponibilità dell'azione posto che, oltre tale limite temporale, si decade definitivamente dal diritto di ottenere giudizialmente la rettifica del sesso negli atti dello stato civile?

Leggi dopo

La rettificazione di sesso secondo la Corte di Strasburgo

06 Giugno 2017 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Rettificazione di sesso

Condizionare il riconoscimento giuridico dell’identità sessuale degli individui transgender ad un intervento o ad un trattamento di sterilizzazione...

Leggi dopo

Via al procedimento monofasico per la riassegnazione sessuale e la rettificazione anagrafica

18 Novembre 2016 | di Anna Maria Princiotta

Trib. Bari

Rettificazione di sesso

La questione principale sulla quale il Tribunale di Bari è chiamato a pronunciarsi è se l'intervento chirurgico sia requisito necessario ai fini della rettificazione anagrafica ed ancora, qualora sia solo eventuale, quali siano le ricadute sul piano processuale.

Leggi dopo

Si può procedere alla rettificazione del sesso anche senza modifica dei caratteri sessuali primari

10 Agosto 2016 | di Alberto Figone

Cass. civ.

Rettificazione di sesso

La rettificazione nei registri dello stato civile dell'attribuzione di sesso non richiede necessariamente una preventiva modifica dei caratteri sessuali primari; l'acquisizione di una nuova identità di genere può infatti essere il frutto di un diverso percorso individuale.

Leggi dopo

Non è obbligatorio l'intervento chirurgico per la rettificazione di attribuzione di sesso

01 Luglio 2016 | di Giacomo Cardaci

Trib. Savona

Rettificazione di sesso

Ai fini della rettificazione dell'indicazione del sesso e del prenome nell'atto di nascita, non è obbligatorio l'intervento chirurgico demolitorio e/o modificativo dei caratteri sessuali primari.

Leggi dopo

Matrimonio omosessuale all’estero: è trascrivile in Italia dopo il cambiamento di sesso di uno dei coniugi

18 Gennaio 2016 | di Cristina Ravera

App. Milano

Rettificazione di sesso

Il matrimonio tra persone dello stesso sesso celebrato all'estero dal cittadino italiano è trascrivibile nei registri dello stato civile italiano quando sia successivamente intervenuto il cambiamento del sesso del coniuge straniero secondo la legge straniera applicabile.

Leggi dopo

Il mantenimento degli effetti del matrimonio in caso di rettifica del sesso di un coniuge

08 Settembre 2015 | di Stefano Molfino

Cass. civ.

Rettificazione di sesso

Da tempo sia la Corte Costituzionale, sia la Corte di Cassazione, sostengono che i concetti di famiglia e matrimonio debbano essere interpretati secondo «non soltanto le trasformazioni dell’ordinamento, ma anche l’evoluzione della società e dei costumi». Con altrettanta fermezza, i Giudici delle leggi e di legittimità ribadiscono che il modello di matrimonio sia quello eterosessuale, cristallizzato nell’art. 29 Cost. e fondato sui principi mutuati a suo tempo dal codice civile del 1942.

Leggi dopo

Pagine