Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Casa familiare: assegnazione

Effetti della morte dell’ex marito sul diritto di abitazione nella casa familiare della moglie assegnataria

23 Maggio 2018 | di Gerarda Russo

Cass. civ.

Casa familiare: assegnazione

Quali conseguenze comporta la morte dell'ex coniuge che ha venduto l'immobile dopo il provvedimento giudiziale di assegnazione sul diritto di abitazione nella casa familiare del coniuge divorziato e affidatario dei figli minorenni?

Leggi dopo

L'assegnazione consensuale della casa in sede di separazione non vincola nel divorzio

30 Novembre 2017 | di Alberto Figone

Trib. Milano

Casa familiare: assegnazione

Nell'ambito degli accordi di separazione, ad un contenuto necessario se ne può affiancare uno eventuale. In particolare, i patti con cui i coniugi disciplinano l'assegnazione della casa coniugale, siccome strettamente inerenti il regime di separazione, non possono ritenersi vincolanti anche nel successivo giudizio di separazione, in difetto di una mancata rinnovazione della specifica pattuizione.

Leggi dopo

Assegnazione della casa al genitore collocatario anche quando non è attuale l’abitazione nell’immobile

11 Novembre 2016 | di Mariagrazia Pisapia, Valentina Toledo

Cass. civ.

Casa familiare: assegnazione

La qualificazione giuridica di un immobile come “casa familiare”, postula che la situazione preesistente al conflitto giudiziale sia caratterizzata da una stabile e continuativa utilizzazione dello stesso come abitazione del nucleo familiare.

Leggi dopo

Revoca dell'assegnazione della casa familiare e rideterminazione del contributo al mantenimento

29 Giugno 2016 | di Edoardo Rossi

Cass. civ.

Casa familiare: assegnazione

In caso di revoca dell'assegnazione della casa coniugale, l'assegno di mantenimento dovuto al coniuge economicamente più debole non deve necessariamente essere proporzionato al canone di mercato dell'immobile stesso, ma può essere determinato sulla base di valutazioni diverse, che contribuiscono al libero convincimento del giudice di merito.

Leggi dopo

Casa familiare: l'assegnazione è opponibile anche ai terzi che abbiano acquistato prima del provvedimento del Giudice

29 Settembre 2015 | di Andrea Gragnani

Cass. civ.

Casa familiare: assegnazione

Il convivente è detentore qualificato dell’immobile ed esercita il diritto di godimento su di esso in posizione del tutto assimilabile al comodatario, anche quando proprietario esclusivo sia l’altro convivente, che assume quindi la posizione di comodante.

Leggi dopo