Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Ammesso in Italia il riconoscimento di matrimonio omosessuale in caso di rettificazione successiva di sesso

29 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

App. Milano

Rettificazione di sesso

Ai sensi dell’art. 24 l. n. 218/1995, “l’esistenza e il contenuto dei diritti della personalità sono regolati dalla legge nazionale del soggetto”, è pertanto accoglibile la domanda di trascrizione presso l’Ufficiale di stato civile italiano del matrimonio contratto all’estero tra un cittadino straniero e un cittadino italiano dello stesso sesso...

Leggi dopo

La funzione del processo minorile in caso di assoluzione dell’imputato

25 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. min. Bologna

Processo penale minorile

Il procedimento penale minorile possiede una intrinseca ed evidente funzione educativa che deve essere trovata anche nel caso in cui l’imputato, al termine del processo, risulti innocente. Le caratteristiche del rito non danno però modo al giudicante, al di là della mera attività condotta in udienza, di applicare tale principio.

Leggi dopo

Legittimazione attiva per la richiesta di ordine di protezione

18 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Ordini di protezione contro gli abusi familiari

Il figlio maggiorenne non convivente non può presentare istanza di protezione al fine di tutelare la condizione soggettiva della madre, oggetto di turbative e molestie da parte di terzi

Leggi dopo

Le gravi inadempienze nell’esercizio della responsabilità genitoriale possono determinare l’affidamento esclusivo del minore al genitore che subisce le condotte violative

16 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Catania

Affidamento esclusivo

Nella ripartizione della competenza per materia tra tribunale ordinario e tribunale per i minorenni per le azioni ex art. 333 c.c. proposte dal genitore coniugato nei confronti dell’altro...

Leggi dopo

L’assegno al coniuge separato, e convivente con altra persona, va escluso solo se la nuova relazione abbia carattere di stabilità

05 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Trani

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Nel giudizio di separazione, ai fini dell’accertamento delle condizioni per l’attribuzione dell’assegno di mantenimento in favore del coniuge

Leggi dopo

Il raggiungimento dell’accordo consente al giudice l’emanazione di una sentenza immediata

05 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Napoli

Separazione e divorzio: accordi integrativi

L’accordo fra le parti sulla regolamentazione condivisa dei rapporti coniugali e genitoriali, intercorso durante lo svolgimento del processo di separazione giudiziale

Leggi dopo

Nella domanda di divorzio per inconsumazione, e in carenza di certificazione medica, la prova richiede un vaglio particolarmente rigoroso

05 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Trani

Divorzio giudiziale

Nel giudizio di divorzio per incosumazione del matrimonio, in mancanza di prove precostituite, quali certificati medici attestanti la verginità della donna o l’impotentia coeundi del coniuge, la prova può essere data

Leggi dopo

Può essere addebitata la separazione al marito che intrattiene conversazioni a sfondo erotico, per mezzo di una chat, con altre donne?

05 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

App. Catania

Separazione giudiziale: presupposti

Rapporti virtuali e conversazioni a contenuto erotico con altre donne, tramite una chat, pur non integrando violazione del dovere di fedeltà coniugale

Leggi dopo

L’ascolto del minore non può essere richiesto strumentalmente al fine di dirimere la contesa economica tra i genitori

05 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

App. Catania

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

L’ascolto del minore è un momento di esercizio del diritto del fanciullo ad esprimere le proprie opinioni ed esigenze, liberamente e senza condizionamenti

Leggi dopo

Per i provvedimenti de potestate già instaurati resta la competenza del Tribunale per i minorenni, se il giudizio di separazione viene incardinato successivamente

05 Giugno 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

A seguito della riformulazione dell'art. 38 disp. att. c.c. (art. 3 legge 10 dicembre 2012 n. 219) il legislatore ha inteso che se un giudizio di separazione è in corso al momento della proposizione della domanda diretta all'adozione di un provvedimento de potestate si verifica l'effetto attrattivo della competenza

Leggi dopo

Pagine