Notaio
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Rigettata la domanda di riduzione proposta dall’erede del legittimario che vi ha rinunciato tacitamente

25 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Palermo

Successione legittima

Se dal comportamento del legittimario è possibile desumere, in maniera inequivoca, l’intenzione di rinunciare a far valere il proprio diritto potestativo di agire in riduzione per la reintegrazione della quota di riserva spettantegli sulla successione del coniuge, deve essere rigettata...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Negoziazione assistita e atti traslativi di diritti reali immobiliari: serve l’autenticazione di un notaio

29 Maggio 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Venezia

Negoziazione assistita

Nel caso in cui le parti di un accordo di separazione concluso in regime di negoziazione assistita intendano compiere atti traslativi di diritti reali immobiliari, deve trovare applicazione...

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Quota di riserva e quota disponibile

22 Maggio 2018 | di Vera Tagliaferri

Successione necessaria

Nel caso in cui un soggetto venga a mancare, come si modificano le quote di riserva e di disponibile in base alla compagine familiare?

Leggi dopo
Focus Focus

La successione del convivente e il diritto di abitazione attribuito a causa di morte

16 Aprile 2018 | di Vera Tagliaferri

Convivenza

La successione del convivente è disciplinata in maniera frammentaria e non organica, con poche norme e nessuna che disponga un diritto successorio generale. Infatti, la l. n. 76/2016 non prevede che il convivente, neppure con una convivenza registrata, succeda al partner. La successione, perciò, è demandata agli strumenti tradizionali, mortis causa o inter vivos, come il testamento o le polizze vita. In alternativa, i conviventi potranno avvalersi di donazioni o altri atti inter vivos destinati a realizzare il programma successorio in maniera anticipata.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

L’età avanzata non costituisce di per sé presupposto per la nomina di un ADS

05 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Modena

Amministrazione di sostegno

La vecchiaia non può costituire, da sola, il presupposto fondante un provvedimento di...

Leggi dopo
News News

Potere dell’ADS di rifiutare le cure in assenza di DAT: sollevata questione di legittimità

29 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Pavia

Giudice tutelare: competenze

Il Giudice tutelare del Tribunale di Pavia ha sollevato questione di legittimità costituzionale delle disposizioni che attribuiscono all’amministratore di sostegno il potere di rifiutare le cure necessarie al mantenimento in vita dell’amministrato in assenza di DAT e senza l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria.

Leggi dopo
Focus Focus

Il rispetto della persona umana nelle disposizioni in materia di consenso informato medico e di disposizioni anticipate di trattamento

28 Marzo 2018 | di Roberto Masoni

Amministrazione di sostegno

Il Parlamento ha portato a definitivo compimento un processo legislativo iniziato oltre vent'anni or sono e protratto senza esito per cinque legislature, introducendo in Italia una legislazione rispettosa dei diritti dei malati, non solo in materia di testamento biologico, ma anche di consenso informato in tema di trattamenti sanitari e fine vita.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

È possibile chiedere la nomina di un amministratore di sostegno per il padre prodigo?

26 Marzo 2018 | di Francesca Zadnik

Trib. Modena

Amministrazione di sostegno

È legittimo nominare un amministratore di sostegno per un soggetto che, disponendo di una modesta pensione di 400 euro e non dovendo sostenere oneri abitativi, nel pieno delle sue facoltà e con un comportamento tenuto costante da tutta la vita decida di spendere come meglio crede i suoi averi?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Revocazione del testamento per dichiarazione giudiziale di paternità successiva alla morte del testatore

23 Marzo 2018 | di Barbara D'Amato

Cass. civ.

Successione necessaria

Con la sentenza in commento, la Cassazione si occupa di un'ipotesi di revoca del testamento ex art. 687 c.c. nel caso in cui sia stata vittoriosamente esperita contro il testatore l'azione di accertamento di filiazione naturale in epoca successiva alla morte dello stesso e ancorché il testatore fosse cosciente dell'esistenza del figlio.

Leggi dopo
News News

Al via la nuova dichiarazione di successione telematica

22 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Agenzia delle Entrate,

Successione testamentaria

Dal 15 marzo 2018 è possibile inviare il nuovo modello per la dichiarazione di successione telematica, che potrà essere utilizzato per le successioni aperte a partire dal 3 ottobre 2006.

Leggi dopo

Pagine