Bussola

Risarcimento del danno esofamiliare

(NUOVO AGGIORNAMENTO)

Sommario

Inquadramento | Il concetto di famiglia | Illecito esofamiliare | Unione civile e convivenza di fatto | Tipologie di illecito esofamiliare | Danno esofamiliare del concepito | Vittime secondarie | Danno non patrimoniale | Profili processuali | Casistica |

 

L’unione familiare costituisce la più importante delle compagini sociali dove il singolo realizza la sua personalità. La Costituzione disciplina, nel dettaglio, una specifica ipotesi di “famiglia” ovvero quella fondata sul matrimonio (art. 29 Cost.) e, in particolare, si occupa di dettare regole generali per quella che ha scelto di ospitare la genitorialità (art. 30 Cost.). Le altre forme familiari trovano comunque consenso nell’ambito della protezione costituzionale, in quanto formazioni sociali destinate ad affermare il valore della persona (art. 2 Cost.). In particolare, si inscrive nel concetto di famiglia anche quella omogenitoriale e, quindi, l’unione omoaffettiva in genere (C. cost. 15 aprile 2010, n. 138). Le unioni tra persone dello stesso sesso, pertanto, rientrano a pieno titolo nel concetto di famiglia, pure in un approccio interpretativo sistematico, all’interno della Carta dei Diritti fondamentali dell’Uomo (Corte EDU, 7 novembre 2013, Vallianatos c/ Grecia).  Che si debba parlare, ormai, di “famiglie” e non di “famiglia” è confermato dalla legge 26 novembre 2021, n. 206 che ha confezionato una «delega al Governo per l'efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti ...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >