Bussola

Fondo patrimoniale: costituzione e pubblicità

(NUOVO AGGIORNAMENTO)

Sommario

Inquadramento | Natura giuridica | Effetti | I soggetti | La forma | Il tempo | La pubblicità |

 

L'atto costitutivo del fondo patrimoniale è il negozio giuridico per effetto del quale determinati beni (immobili, mobili registrati e titoli di credito) vengono destinati a far fronte ai bisogni della famiglia, assoggettandoli a precisi vincoli di inalienabilità ed inespropriabilità (art. 167 c.c.). L’art. 1, comma 13, della l. 20 maggio 2016, n. 76, dispone che alle unioni civili (cioè all’unione costituita tra due persone maggiorenni dello stesso sesso) si applicano le disposizioni di cui alle sezioni II, III, IV, V e VI del capo VI del titolo VI del libro primo del codice civile. Il legislatore ha in tal modo introdotto una disciplina che tende ad una sostanziale equiparazione fra lo stato coniugale e quello derivante dall’unione civile. Pertanto, anche le parti dell’unione civile possono costituire un fondo patrimoniale. L’art. 1, comma 20, della citata l. n. 76/2016, ha poi stabilito che, al solo fine di assicurare l'effettività della tutela dei diritti e il pieno adempimento degli obblighi derivanti dall'unione civile tra persone dello stesso sesso, le disposizioni che si riferiscono al matrimonio e le disposizioni contenenti le parole “coniuge”, “coniugi” o termini equivalenti, ovunque ricorrono nelle leggi, negli atti aventi forza di legge, nei regolamenti nonché negl...

Leggi dopo