Quesiti Operativi

Divorzio congiunto: cosa accade se uno dei due coniugi non si presenta all’udienza?

Assisto un marito in un procedimento di divorzio. Assieme al collega che rappresenta la moglie abbiamo depositato un ricorso congiunto e il Tribunale ha fissato l’udienza per la comparizione dei coniugi. Mi è appena stato comunicato che la moglie però non ha alcuna intenzione di presentarsi. Che cosa accade adesso?

 

La tesi dominante in giurisprudenza ritiene la revoca del consenso di una delle parti (e dunque,  a maggior ragione, la mancata conferma del consenso) irrilevante con riferimento alla pronunzia sullo status e inammissibile con riferimento alle altri condizioni (Cass. civ., 8 luglio 1998, n. 6664; App Catania, 21 marzo 2016; cfr. Divorzio su richiesta congiunta delle parti anche se il coniuge non compare in udienza, in IlFamiliarista.it;  cfr. anche Trib. Bari, 21 novembre 2016; Trib. Bari, 29 gennaio 2008; App. Catania, 26 luglio 2008; Trib. Massa, 23 settembre 2008).

Purtuttavia, secondo parte della dottrina (F. Danovi, Il processo di separazione e divorzio, in  A. Cicu, F. Messineo, Trattato di diritto civile e commerciale, Giuffrè, 2015, p. 806) e della giurisprudenza (Trib. Firenze, 28 ottobre 2005) la mancata comparizione di una delle parti all’udienza di divorzio congiunto, dovrebbe determinare l’improcedibilità della domanda, essendo questa la soluzione più coerente con la struttura dell’istituto stesso.

Leggi dopo