News

Il minore invia un selfie porno: diffonderlo non è reato

24 Marzo 2016 |

Cass. pen.

Abuso sui minori
 

La Corte di Cassazione afferma che se è il minore stesso a scattarsi foto pornografiche non è integrato il reato di cui all'art. 600-ter, comma 4, c.p. essendo a tal fine necessario che la produzione del materiale pornografico avvenga da parte di un soggetto altro e diverso dal minore utilizzato.

Leggi dopo