News

Deposito della copia degli accordi di negoziazione assistita: al via il software gestionale del CNF

27 Febbraio 2018 |

Guida illustrata al deposito

Negoziazione assistita

Come noto, il d.l. n. 132/2014 convertito con modifiche in l. n. 162/2014, impone agli Avvocati di depositare presso il COA copia degli accordi di negoziazione assistita. Il Consiglio Nazionale Forense ha pubblicato sul proprio sito le istruzioni per l’utilizzo del nuovo gestionale per il deposito degli accordi di negoziazione assistita, a cura dell’Osservatorio Nazionale Permanente sull’esercizio della Giurisdizione.

 

Finalità e funzionamento. Il gestionale ha il duplice scopo di:

  • facilitare il deposito degli accordi di negoziazione assistita da parte degli avvocati;
  • raccogliere dati certi sul flusso dei depositi, per permettere di assolvere all’obbligo di monitoraggio di cui all’art. 11, comma 2, d.l. n. 132/2014 (convertito con modificazioni in l. n. 162/2014).

Il CNF avrà accesso unicamente a dati anonimi, inerenti al volume degli accordi depositati e alle relative materie oggetto: non potrà, quindi, visionare dati sensibili o il testo stesso degli accordi. Gli avvocati potranno utilizzare il gestionale a condizione che il Consiglio dell’Ordine di appartenenza abbia preventivamente aderito. In concomitanza con ciascun deposito, al COA perverrà un messaggio PEC recante in allegato il testo dell’accordo e la relativa nota di deposito, con indicazione dei principali dati dell’accordo stesso. Sarà compito del COA archiviare la documentazione, ai sensi della vigente normativa in tema di privacy.

 

Modalità di deposito. La procedura di deposito si comporrà delle seguenti fasi:

  • effettuato l’accesso alla piattaforma, l’utente dovrà in primo luogo verificare che il COA abbia aderito all’utilizzo del gestionale, consultando l’apposita lista;
  • al primo accesso l’utente dovrà iscriversi alla piattaforma, tramite l’inserimento dei propri dati anagrafici;
  • Completata l’iscrizione sarà possibile depositare l’accordo tramite la funzione “Nuovo deposito”;
  • Verrà quindi richiesto di compilare una scheda riassuntiva dei principali dati relativi all’accordo nonché di allegare il testo dell’accordo medesimo;
  • Per finalizzare il deposito l’utente dovrà cliccare la funzione “Deposita”. Il sistema invierà lo stesso messaggio PEC al depositante, alle altre parti dell’accordo e al COA, con nota di deposito e testo dell’accordo. Gli utenti potranno, poi, consultare lo storico dei depositi effettuati accedendo al proprio profilo.
Leggi dopo