Giurisprudenza commentata

Sì all'iscrizione ipotecaria a garanzia degli assegni di mantenimento anche senza inadempimento

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La Corte d'appello di Firenze ha scelto di effettuare un'applicazione rigorosa del comma 5 dell'art. 156 c.c. il quale non richiede una valutazione preventiva circa la pericolosità attuale o potenziale dell'inadempimento con riferimento alla facoltà per il creditore di una obbligazione scaturita da una sentenza di separazione o divorzio oppure da un verbale di separazione consensuale omologato, di iscrivere ipoteca giudiziale sui beni del debitore.

Leggi dopo