Giurisprudenza commentata

Minore adottato all'estero: il difficile rapporto tra rispetto del formalismo delle procedure interne e perseguimento dell'interesse del minore

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

In tema di riconoscimento delle sentenze di adozione all'estero, il giudice italiano pur in assenza del requisito del soggiorno continuativo all'estero da parte della coppia, con residenza da almeno due anni, può discostarsene attribuendo primario valore all'interesse del minore coinvolto.

Leggi dopo