Giurisprudenza commentata

Doppia maternità: la madre intenzionale va riconosciuta sulla base del consenso prestato alla fecondazione assistita eterologa

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Il Tribunale di Brescia, chiamato a pronunciarsi sulla legittimità del rifiuto reso dall'Ufficiale di stato civile di consentire il riconoscimento del figlio minore da parte della madre intenzionale non legata allo stesso da un vincolo biologico, si è soffermato, in particolare, sull'applicabilità dei principi desumibili dalla lettura degli artt. 8, 9 e 12 della legge 40..

Leggi dopo

Le Bussole correlate >