Giurisprudenza commentata

Assegno di mantenimento del coniuge nei procedimenti di separazione e divorzio. Quali differenze?

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

L'attribuzione dell'assegno di mantenimento va ancorata alla mancanza di “redditi propri” adeguati al mantenimento di un tenore di vita tendenzialmente analogo a quello goduto in costanza di convivenza matrimoniale da parte del consorte richiedente l'assegno, a cui ovviamente non sia stata addebitata la responsabilità della separazione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >