Casi e sentenze

Validità del contraddittorio nel giudizio che contesta l’inefficacia della donazione a favore del figlio minore

02 Agosto 2018 |

App. Milano

Donazione e animus donandi

Nel caso in cui sia appellata la sentenza con cui il Giudice di prime cure ha dichiarato l’inefficacia del rogito notarile mediante il quale uno dei genitori cedeva, per mero spirito di liberalità, quota di comproprietà di un immobile, con usufrutto in favore della moglie e nuda proprietà in favore del loro figlio minore, deve considerarsi validamente instaurato il contraddittorio nel caso i cui i genitori, citati in proprio e quali genitori del minore, si siano costituiti in proprio e non anche in nome e per conto del minore convenuto.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >