Casi e sentenze

Reclamo dello status di figlio nato nel matrimonio: può agire anche il marito della madre

Il figlio può reclamare lo status di figlio nato nel matrimonio, in conformità alla presunzione di paternità, quando lo stesso è stato riconosciuto in contrasto con tale presunzione. Detta legittimazione può essere riconosciuta anche al marito della madre, genitore biologico, che intende fare valere la presunzione di paternità, qualora la moglie separata dichiarando erroneamente il figlio come proprio, ma prima che fossero decorsi 300 giorni dall’omologa della separazione consensuale, abbia precluso a figlio di conseguire lo status di figlio nato nel matrimonio. 

Leggi dopo