Casi e sentenze

È pienamente valido il matrimonio contratto nell’ambito di un programma tv

Non può essere accolta la domanda di annullamento del matrimonio contratto nell’ambito di un programma televisivo, qualora si lamenti che la scelta del vincolo matrimoniale sia dipesa dalla violenza morale altrui o dalla prospettazione di un timore di eccezionale gravità, individuando come contenuto della violenza la minaccia rappresentata dalle somme eventualmente dovute a titolo risarcitorio alla casa di produzione del programma televisivo nel caso in cui, a seguito della sottoscrizione del contratto, non fosse stato contratto matrimonio.

Leggi dopo