Casi e sentenze di merito

Non sussiste il reato ex art. 600-ter c.p. quando manca l’ “utilizzo” del minore

02 Luglio 2015 |

Procura della Repubblica Trib. min. Bologna

Abuso sui minori
 

Nel caso in cui la condotta dell’indagato consista nel filmare una minore con il suo consenso, mentre sta compiendo un atto sessuale, e nel divulgare, mediante Facebook, dette immagini, non può dirsi posta in essere quella manipolazione o degradazione del corpo - che è sicuramente qualcosa di meno della coartazione ma è un quid pluris rispetto alla libera determinazione dell’atto con un coetaneo - e dunque quella riduzione del minore a strumento od oggetto...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >