Casi e sentenze

Lo stato di detenzione di un genitore non determina automaticamente la pronuncia di decadenza dalla responsabilità genitoriale

02 Maggio 2019 |

Trib. min. Caltanissetta

Responsabilità genitoriale: nozione

Lo stato di detenzione del genitore, condannato alla pena accessoria della sospensione della responsabilità genitoriale, non può in ogni caso determinare automaticamente una pronuncia di decadenza dalla suddetta responsabilità; ciò, infatti, non appare conforme al principio di ragionevolezza, contrastando con la disposizione di cui all’art. 3 Cost., poiché va ad incidere sull’interesse morale e materiale del minore a vivere e a crescere nell’ambito della propria famiglia, mantenendo un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno dei genitori. Nell’ipotesi di genitore detenuto, quindi, è strettamente necessario procedere all’accertamento della sussistenza di una condotta gravemente pregiudizievole posta in essere dal genitore ai danni del minore, al fine di valutare se in concreto siano stati violati o trascurati i doveri propri di un genitore, o se vi siano stato abusi di tali poteri con grave pregiudizio per i figli.

Leggi dopo