Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Trasferimento del minore e tribunale competente

03 Marzo 2020 | di Paola Silvia Colombo

Residenza abituale del minore

Un minore, figlio di genitori non coniugati, vive da quattro mesi con il padre mentre la madre vive in un’altra città. La madre pur avendo autorizzato l’iscrizione a scuola del figlio presso la città del padre, non acconsente al suo trasferimento presso la città del padre. Nel caso in cui il padre volesse introdurre un ricorso per la regolamentazione degli accordi genitoriali può adire il Tribunale della propria città?

Leggi dopo

È possibile richiedere l'emissione di un decreto ingiuntivo per debiti maturati prima della sottoscrizione del verbale di separazione consensuale?

12 Febbraio 2020 | di Paola Silvia Colombo

Separazione consensuale

È possibile richiedere l'emissione di un decreto ingiuntivo contro il marito che non ha provveduto al pagamento del 50% delle spese straordinarie per i mesi antecedenti l'udienza di separazione consensuale, anche se da mesi aveva lasciato la casa coniugale, come dallo stesso dichiarato.

Leggi dopo

Qual è il Tribunale competente a decidere sull’apertura della tutela in favore di un minore straniero non accompagnato?

04 Febbraio 2020 | di Federico Colangeli

Minori migranti

L’apertura della tutela in Italia nei confronti del minore straniero non accompagnato. Individuazione del giudice competente e del criterio di scelta del tutore da nominare.

Leggi dopo

Obblighi di contribuzione dei genitori

17 Gennaio 2020 | di Paola Silvia Colombo

Assegno di mantenimento per i figli

In un procedimento di divorzio giudiziale, può il padre essere esonerato dall’obbligo di versare l'assegno di mantenimento per il figlio minore se vi è una disparità reddituale tra i genitori?

Leggi dopo

Marito comproprietario della casa coniugale con terzi: cosa succede in sede di assegnazione della casa familiare?

13 Gennaio 2020 | di Paola Silvia Colombo

Casa familiare: assegnazione

Tizio è comproprietario dell a casa familiare per 1/4, in sede di separazione consensuale, i coniugi si accordano per l'assegnazione della casa coniugale alla moglie collocataria del figlio minore. In sede di divorzio, come va affrontata, l'assegnazione della casa familiare quando risulta del marito in comproprietà con terze persone che oggi la rivendicano?

Leggi dopo

Matrimonio tra cittadino irregolare e suo connazionale regolarmente presente sul territorio nazionale

16 Dicembre 2019 | di Federico Colangeli

Matrimonio dello straniero in Italia

Come può regolarizzare la propria posizione in Italia il cittadino non comunitario, divenuto clandestino nel nostro Paese, che intenda sposarsi con un suo connazionale, titolare di permesso di soggiorno CE sul territorio nazionale?

Leggi dopo

Un figlio può essere riconosciuto da chi sia sottoposto ad amministrazione di sostegno?

10 Dicembre 2019 | di Alberto Figone

Amministrazione di sostegno

Ci si chiede se una persona, sottoposta ad ads, possa riconoscere un figlio nato da una relazione fuori dal matrimonio.

Leggi dopo

Produzione delle dichiarazioni dei redditi nel procedimento di divorzio

04 Dicembre 2019 | di Paola Silvia Colombo

Divorzio: procedimento e impugnazioni

È possibile depositare ricorso di divorzio giudiziale senza produrre le dichiarazioni dei redditi degli ultimi tre anni, considerando che la disputa tra i coniugi riguarda solo la questione “frequentazioni” del minore?

Leggi dopo

Separazione di fatto iniziata almeno due anni prima della legge 898/1970 e domanda di divorzio

22 Novembre 2019 | di Paola Silvia Colombo

Divorzio: presupposti ed effetti

Nell’ipotesi di una coppia separata di fatto da oltre cinquant’anni e, nello specifico, da almeno due anni prima dall’entrata in vigore della legge del divorzio è possibile applicare l'art. 3 l. 898/170, n. 2 lett. b ovvero é possibile ottenere direttamente il divorzio su richiesta congiunta?

Leggi dopo

È capace di testare una persona sottoposta ad amministrazione di sostegno?

07 Novembre 2019 | di Vera Tagliaferri

Amministrazione di sostegno

Tizia, vedova e senza figli, è beneficiaria di amministrazione di sostegno con amministratore nominato. Tizia chiede all'amministratore se può fare testamento nominando due giovani che la vanno spesso a trovare e che lei considera come dei figliocci.

Leggi dopo

Pagine