News

News

Ministero dell’Interno: sì all’attribuzione del doppio cognome se c’è accordo fra i genitori

17 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Circ. Min. Int.

Cognome

Pubblicata il 19 gennaio 2017, la Circolare del Ministero dell’Interno avente ad oggetto l’attribuzione del cognome materno alla luce della sentenza della Corte cost. n. 286/2016.

GRATIS PER 1 SETTIMANA

La clausola che prevede la revoca dell’assegnazione della casa familiare se il coniuge intrattiene una convivenza more uxorio è nulla

17 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Palermo

Casa familiare: assegnazione

Il Tribunale di Palermo si è pronunciato in merito alla possibilità per i coniugi di prevedere nella domanda congiunta di divorzio l’automatico venir meno del diritto di godimento della casa familiare qualora il coniuge assegnatario instauri una nuova convivenza more uxorio.

GRATIS PER 1 SETTIMANA

Sono nulli gli accordi preventivi aventi ad oggetto l’assegno di divorzio

16 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

La Suprema Corte si è pronunciata in merito alla nullità degli accordi con i quali i coniugi, in sede di separazione, fissano il regime giuridico-patrimoniale in vista di un futuro ed eventuale divorzio.

Leggi dopo

Quando l’espulsione della madre pregiudica la tutela psicofisica della figlia: limiti al divieto di espulsione del minore

15 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Ricongiungimento familiare

Ritenere di poter escludere il disagio psicofisico di una bambina causato dal distacco dalla madre allontanata dal territorio nazionale mediante il suo allontanamento insieme al genitore comporta una violazione del divieto di espulsione del minore ex art. 9, lett. a), d.lgs. n. 286/1998 .

Leggi dopo

Trascrivibile in Italia l’atto di matrimonio di due donne sposate in Francia

14 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Matrimonio celebrato all’estero

La Suprema Corte ha rigettato per improcedibilità il ricorso avverso il decreto con cui la Corte d’appello di Napoli ha ordinato la trascrivibilità nei registri dello stato civile di un atto di matrimonio contratto in Francia tra due donne.

Leggi dopo

La dichiarazione anagrafica non ha efficacia costitutiva della convivenza di fatto

13 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Circ. Min.

Convivenza

Il Ministero dell’Interno ha espresso il proprio parere circa l’applicazione dell’art. 1, comma 36, l. n. 76/2016, in materia di convivenze di fatto, a due cittadini italiani residenti all’estero.

Leggi dopo

Non pregiudica l’acquisto della cittadinanza la separazione di fatto tra una donna straniera e un italiano

13 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Cittadinanza

La Corte di Cassazione, sottolineando la differenza tra “separazione personale” e “separazione di fatto”, ha indicato solo la prima quale condizione ostativa all’acquisto della cittadinanza italiana.

Leggi dopo

Il mancato pagamento dell’assegno stabilito dal Giudice non fa scattare automaticamente il reato di cui all’art. 570 c.p.

09 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. pen.

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

La Suprema Corte ha chiarito che il mancato pagamento dell’assegno di mantenimento nei confronti del figlio e dell’ex coniuge, stabilito dal giudice civile, non integra automaticamente gli estremi del reato di cui all’art. 570 c.p..

Leggi dopo

Gli alimenti si chiedono in separato giudizio e solo per le convivenze cessate dopo il 5 giugno

07 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Convivenza

Il Tribunale di Milano si è pronunciato in merito alla proponibilità della domanda in materia di alimenti in favore del convivente inserita in una controversia avente ad oggetto la responsabilità genitoriale riguardo ai figli.

Leggi dopo

L’ex moglie casalinga ha diritto all’assegno di mantenimento anche se in grado di lavorare

03 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per il coniuge

La Cassazione ha precisato che, nel procedimento ex art. 710 c.p.c., per la riduzione o l’eliminazione dell’assegno a favore della moglie, casalinga quarantenne, occorre valutare se la stessa, dopo la separazione, abbia ricevuto effettive offerte di lavoro o maturato professionalità diverse tali da determinare la concreta possibilità di svolgere un’attività lavorativa retribuita.

Leggi dopo

Pagine