News

News

Il convivente non possessore della casa non può usucapirla

12 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Convivenza

Il Tribunale di Roma afferma che il convivente more uxorio non è possessore della casa in cui risiede ma è solamente un detentore qualificato, pertanto, non solo non può essere estromesso repentinamente dal bene ma non può neppure usucapirla in assenza di interversione del possesso.

Leggi dopo

Domanda di separazione e affidamento del figlio di due cittadini UE: giurisdizione divisa

09 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ. S.U.

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

In un caso di separazione tra un cittadino italiano e una britannica, dai quali è nato un figlio, la Cassazione riconosce la giurisdizione del giudice italiano sulla domanda di separazione e quella del giudice del Regno Unito sulla responsabilità genitoriale, risiedendo il minore in quella Nazione.

Leggi dopo

Ammissibile il provvedimento d’urgenza prima dell’udienza presidenziale

08 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Padova

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Il Tribunale, quando ritiene che si possa creare una situazione pregiudizievole per il normale sviluppo del minore, può pronunciare provvedimenti cautelari, anche inaudita altera parte, prima dell’udienza presidenziale.

Leggi dopo

Prima di rivolgersi al giudice i genitori devono ascoltare i propri figli

02 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

Compito primario dei genitori è di ascoltare i propri figli, compito del giudice è procedere all’audizione del minore in caso di contrasto tra i genitori sulle scelte che li coinvolgono.

Leggi dopo

Addebito reciproco della separazione se i coniugi sono violenti tra loro

29 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Separazione giudiziale: addebito

La separazione può essere addebitata ad entrambi i coniugi quando ciascuno ha assunto dei comportamenti aggressivi e violenti nei confronti dell’altro, violando così i doveri che derivano dal matrimonio.

Leggi dopo

Ricongiungimento familiare anche per lo straniero unito civilmente

23 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Circ. min. Interno

Unioni civili: forma, diritti e doveri

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato, lo scorso 5 agosto, la circolare che estende la disciplina sul ricongiungimento familiare e permesso di soggiorno anche allo straniero unito civilmente, soggiornante regolarmente in Italia.

Leggi dopo

Disconoscimento di paternità: il revirement della Cassazione

18 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Disconoscimento di paternità

Per provare la mancata decorrenza del termine di decadenza dall’esercizio dell’azione di disconoscimento di paternità, il ricorrente può avvalersi della mancata contestazione del momento della conoscenza dell’adulterio

Leggi dopo

La Cassazione ribadisce i limiti dell'impugnativa del matrimonio da parte del P.M.

11 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen.

Matrimonio civile: nullità, inesistenza, annullabilità

Data la natura di atto personalissimo del matrimonio, esso non può essere impugnato dal pubblico ministero dopo la morte di uno dei coniugi.

Leggi dopo

Divorzio: l'incentivo all'esodo è voce integrativa della retribuzione e va versato all'ex coniuge

09 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Divorzio congiunto

La Corte di Cassazione ha stabilito che le somme corrisposte dal datore di lavoro, in aggiunta alle spettanze di fine rapporto, come incentivo alle dimissioni anticipate del dipendente (cd. incentivi all'esodo) non hanno natura liberale né eccezionale, ma costituiscono reddito da lavoro dipendente, essendo predeterminate al fine di sollecitare e remunerare, mediante una vera e propria controprestazione, il consenso del lavoratore alla risoluzione anticipata del rapporto.

Leggi dopo

Separazione: no all'affido di "Fido"

05 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Separazione consensuale

Il giudice della separazione dichiara inammissibile la domanda relativa alla gestione dell’animale domestico di proprietà di entrambi i coniugi, per l’impossibilità di cumulare le domande.

Leggi dopo

Pagine