News

News

Protezione internazionale possibile per la cittadina nigeriana obbligata a contrarre matrimonio

27 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Matrimonio civile: nullità, inesistenza, annullabilità

Per la Cassazione, ai fini del riconoscimento della protezione sussidiaria, è dovere del Giudice svolgere una verifica sulla situazione attuale del Paese di provenienza della richiedente, costretta dal padre a contrarre un matrimonio non voluto.

Leggi dopo

Valida la trascrizione dell’atto di nascita spagnolo del minore figlio di due mamme

23 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Napoli

Stato civile

Il Tribunale di Napoli ha ritenuto non contraria all’ordine pubblico italiano la trascrizione dell’atto di nascita di un minore, nato da due donne validamente unite in matrimonio in Spagna, tramite ricorso alla fecondazione eterologa da parte di una di esse.

Leggi dopo

Unioni civili e convivenze: prestazioni pensionistiche e previdenziali

22 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

INPS

Unioni civili: forma, diritti e doveri

Pubblicato ieri il Messaggio INPS n. 5171 sull’applicazione dell’art. 1 l. n. 76/2016 su regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze. Dal 5 giugno 2016, infatti, il componente dell’unione civile è equiparato al coniuge anche ai fini del riconoscimento del diritto alle prestazioni pensionistiche e previdenziali e per l'applicazione della relativa disciplina.

Leggi dopo

Legge di Bilancio 2017: le novità in materia di famiglia

22 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

Permessi o congedi parentali

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 297 del 21 dicembre 2016 la Legge di Bilancio 2017.

Leggi dopo

Riconoscimento del figlio nato da maternità surrogata: dubbi di legittimità costituzionale dell’art. 263 c.c.

15 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

App. Milano

Maternità surrogata

La Corte d’appello di Milano ha dichiarato rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 263 c.c., nella parte in cui non prevede che l’impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicità del figlio possa essere accolta solo quando sia ritenuta dal giudice rispondente all’interesse del minore.

Leggi dopo

Condannato per stalking il padre che obbliga la figlia a sottoporsi a continue visite mediche

14 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen.

Stalking

La Corte di Cassazione si è espressa in merito alla configurabilità del reato di stalking in capo ad un genitore che obbliga la figlia a sottoporsi a continue visite mediche e contesta ossessivamente il ruolo genitoriale della madre.

Leggi dopo

Unioni civili: no a tempi e luoghi di celebrazione diversi rispetto ai matrimoni

12 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

TAR Veneto

Unioni civili: forma, diritti e doveri

Il TAR Veneto ha accolto l’istanza cautelare di sospensione del provvedimento con cui il Comune di Padova designava appositi giorni per la costituzione delle unioni civili e stabiliva l’inapplicabilità a tali procedimenti delle norme previste per la celebrazione dei matrimoni.

Leggi dopo

Riconosciuta la sentenza straniera di divorzio anche se in Italia pende il procedimento di separazione

09 Dicembre 2016 | di Alice Di Lallo

Cass. civ.

Riconoscimento delle sentenze straniere

Separazione e divorzio non hanno lo stesso oggetto. Non può dunque ritenersi che il giudizio di separazione italiano sia assimilabile a quello straniero di divorzio sotto il profilo degli effetti dell’uno e dell'altro giudizio.

Leggi dopo

Riconosciuto il diritto dei nonni solo se la mancata relazione con essi è pregiudizievole per il minore

07 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. min. Venezia

Ascendenti: diritti e doveri

Secondo il Tribunale per i minorenni di Venezia, il “diritto” dei nonni, riconosciuto dall’art. 317-bis c.c., merita tutela subordinatamente all’interesse dei minori, ovverosia quando la mancanza di una significativa relazione sia effettivamente pregiudizievole per i nipoti.

Leggi dopo

Inammissibile la rappresentanza con procuratore speciale in caso di separazione e divorzio davanti all’ufficiale di stato civile

06 Dicembre 2016 | di Redazione Scientifica

Circ. Min. Int.

Negoziazione assistita

Il Ministero dell’Interno ha chiarito, conformandosi al parere reso dal Ministero della Giustizia, che ai fini del compimento degli atti individuati nell’art. 12 d.l. n. 132/2014 non è ammessa la possibilità per i coniugi di farsi rappresentare da un procuratore speciale.

Leggi dopo

Pagine