News

News

L’intollerabilità della convivenza anche se riguarda un solo coniuge legittima la separazione

04 Maggio 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Separazione giudiziale: presupposti

Il Giudice può pronunziare la separazione giudiziale anche quando la condizione di disaffezione e di distacco spirituale si sia verificata in capo a uno solo dei coniugi, indipendentemente dalla volontà e dai sentimenti dell’altro, purché tale condizione abbia determinato l’intollerabilità della prosecuzione della convivenza, da valutarsi in senso oggettivo. L’abbandono della casa coniugale non costituisce motivo di addebito se collocata successivamente all'insorta intollerabilità della prosecuzione della convivenza, anche quando scatenata da motivi di carattere soggettivo

Leggi dopo

Separazione e divorzio davanti all’Ufficiale di stato civile: l’intervento chiarificatore del Ministero dell’Interno

27 Aprile 2015 | di Redazione Scientifica

Circ. Min. Interno

Negoziazione assistita

Con la circolare n. 6/2015, il Ministero dell’Interno ha chiarito alcuni punti della normativa relativa alle nuove procedure di separazione e divorzio davanti all’Ufficiale di stato civile, contenuta nel d.l. n. 132/2014.

Leggi dopo

Nessuna “scriminante culturale” per lo straniero che maltratta la moglie

15 Aprile 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. pen.

Maltrattamenti contro familiari e conviventi

Non si configura nessuna scriminante nei confronti dello straniero che maltratti la moglie e neghi al figlio i mezzi di sostentamento, in forza della cultura d’origine. Infatti, benché le condotte siano ammesse nel paese d’origine, le stesse possono essere valutate diversamente nel paese “ospitante” (nel caso di specie configurano condotte con rilevanza penale): è dunque onere dell’extracomunitario verificare preventivamente la compatibilità dei propri comportamenti con i principi che regolano l’ordinamento giuridico e sociale in cui ha deciso di vivere.

Leggi dopo

Pagine