News

News su Assegno divorzile e una tantum

Corte d’appello di Genova: se l’ex coniuge lavora non è escluso in via assoluta l’assegno divorzile

19 Ottobre 2017 | di Redazione Scientifica

App. Genova

Assegno divorzile e una tantum

Secondo la Corte d’appello di Genova la circostanza che l’ex coniuge lavori non esclude in via assoluta il diritto all’assegno divorzile ma occorre valutare la necessità di un’eventuale integrazione del suo reddito alla luce dei concreti oneri che lo stesso deve sostenere.

Leggi dopo

Tribunale di Roma: assegno divorzile tra tenore di vita e autosufficienza economica

15 Settembre 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma, sez. I civ., 7 luglio 2017.pdf

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Roma riconosce il diritto all’assegno divorzile all’ex moglie richiedente in quanto non in grado di procurarsi mezzi idonei né a mantenere un tenore di vita pari a quello goduto in corso di matrimonio né a garantirle l’indipendenza economica.

Leggi dopo

Corte d’appello di Milano: sospesa l’esecutività della sentenza che nega l’assegno all’ex moglie disoccupata

05 Settembre 2017 | di Redazione Scientifica

App. Milano

Assegno divorzile e una tantum

La Corte d’appello di Milano sospende l’esecutività della sentenza con cui il Tribunale di Varese aveva negato l’assegno divorzile all’ex moglie disoccupata: l’immediata cessazione di ogni contributo alla donna determinava, infatti, un serio e attuale pericolo per la sua situazione patrimoniale.

Leggi dopo

Assegno divorzile: il Tribunale di Roma si allinea con la Cassazione

01 Agosto 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma,

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Roma si allinea con il recente orientamento della Cassazione che abbandona il criterio del tenore di vita per determinare la sussistenza del diritto del coniuge richiedente a percepire l’assegno divorzile.

Leggi dopo

Assegno divorzile: il criterio per determinare an e quantum è l’indipendenza economica

31 Luglio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Palermo,

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Palermo segue il recente orientamento della Cassazione e utilizza il parametro del raggiungimento dell’indipendenza economica per determinare l’an e il quantum dell’assegno divorzile chiesto dall’ex moglie.

Leggi dopo

Assegno di divorzio: il Tribunale di Udine si discosta dalla Cassazione

13 Luglio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Udine

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Udine ha riconosciuto il diritto all’assegno divorzile in capo all’ex moglie tenendo conto del tenore di vita goduto in corso di matrimonio e degli ulteriori elementi indicati dall’art. 5 l. n. 898/1970.

Leggi dopo

Ex moglie disoccupata: nessun diritto all’assegno divorzile

07 Luglio 2017 | di Redazione Scientifica

App. Salerno

Assegno divorzile e una tantum

La Corte d’appello di Salerno ha respinto la richiesta di assegno divorzile dell’ex moglie disoccupata che non ha provato la sua concreta impossibilità, per cause a lei non imputabili, di procurarsi mezzi adeguati al raggiungimento dell’autonomia privata.

Leggi dopo

No all’assegno divorzile nonostante la consistente disparità patrimoniale tra gli ex coniugi

30 Giugno 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Varese

Assegno divorzile e una tantum

Richiamando il recente orientamento della Cassazione, il Tribunale di Varese ha rigettato la richiesta di assegno divorzile presentata dall’ex moglie nonostante la consistente disparità tra il suo patrimonio e quello dell’ex marito.

Leggi dopo

Tribunale di Milano: non rileva il tenore di vita per determinare il diritto all’assegno divorzile

26 Giugno 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Milano condivide il recente orientamento della Cassazione che considera non più attuale né applicabile al nuovo contesto sociale e legislativo, il parametro del “tenore di vita” per individuare il diritto dell’ex coniuge richiedente a percepire l’assegno divorzile.

Leggi dopo

“Nuovo” assegno di divorzio: i principi si applicano anche per le modifiche

23 Giugno 2017 | di Alessandro Simeone

Cass.

Assegno divorzile e una tantum

Instaurato il giudizio di revisione sull’assegno divorzile, il Giudice è tenuto, nella fase dell’an, a rivalutare se il titolare dell’assegno non abbia o non possa per ragioni oggettive procurarsi i mezzi adeguati a permettergli di essere economicamente indipendente, senza più compiere alcun accertamento in merito al pregresso tenore di vita matrimoniale.

Leggi dopo

Pagine