News

News

Giustizia per una figlia dimenticata dal padre

30 Giugno 2020 | di Paola Paleari

Trib. Cagliari

Risarcimento del danno endofamiliare

Madre e figlia hanno citato in giudizio il padre, affinché venisse pronunciata la condanna di quest’ultimo al risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti da entrambe a causa della privazione della figura paterna e della collaborazione genitoriale nella crescita della minore...

Leggi dopo

Per iscrivere l’ipoteca giudiziale a garanzia dell’assegno divorzile basta la sentenza

29 Giugno 2020 | di Katia Mascia

App. Milano

Garanzie: ipoteca giudiziale

L’ex coniuge ha diritto di iscrivere ipoteca giudiziale sui beni immobili dell’obbligato e la legittimità di tale garanzia non risulta vincolata alla sussistenza di ulteriori presupposti, se non quello di emissione della sentenza che ha riconosciuto, in suo favore, un assegno divorzile al quale deve attribuirsi una funzione assistenziale e, in pari misura, compensativa e perequativa.

Leggi dopo

Rapporto tra giudizio ex art. 250 c.c. e dichiarazione di adottabilità

17 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Riconoscimento del figlio

La Cassazione ha chiarito che, ove il procedimento ex art. 250 c.c. per l’autorizzazione al riconoscimento del figlio sia pendente al momento in cui viene depositata sentenza di adottabilità, da parte del T.M., il tribunale ordinario adito non deve sospendere il procedimento

Leggi dopo

La compensazione del credito per mantenimento del coniuge con un controcredito certo e illiquido

10 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per il coniuge

Con sentenza n. 9686/20, la Cassazione ha escluso che al credito per mantenimento del coniuge azionato esecutivamente non possa in alcun caso opporsi in compensazione, ex art. 615 c.p.c., un controcredito certo e illiquido ma di pronta liquidazione.

Leggi dopo

Gli effetti della pandemia sugli obblighi familiari di mantenimento

09 Giugno 2020 | di Massimiliano Ferrari

Assegno di mantenimento per il coniuge

L’attuale emergenza sanitaria ha comportato la chiusura di tutte le attività definite “non essenziali, provocando una pesante crisi economica che, molto probabilmente, perdurerà ben oltre la risoluzione dell’epidemia, quanto peserà questa contrazione economica sui genitori separati tenuti a corrispondere assegni di mantenimento di figli e coniuge?

Leggi dopo

Sottrazione del minore all’estero: illegittima la sospensione automatica della responsabilità genitoriale

08 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Corte cost.

Sottrazione internazionale di minorenni

Il giudice penale ha l’onere di valutare singolarmente, caso per caso, se corrisponda all’interesse del figlio che il genitore, autore del reato di sottrazione di minore all’estero, sia sospeso dall’esercizio della responsabilità genitoriale.

Leggi dopo

Emergenza sanitaria fase due: le linee guida del Tribunale di Catania

29 Maggio 2020 | di Redazione Scientifica

Trib. Catania 8 maggio 2020.pdf

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Il Tribunale di Catania detta le linee guida di graduale ripresa dell’attività giudiziaria per il periodo successivo all' 11 maggio e fino al 31 luglio 2020 durante il quale dovranno essere adottate le misure organizzative per garantire il contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Leggi dopo

Udienza civile da remoto, ma con il giudice in tribunale: la questione alla Consulta

27 Maggio 2020 | di Fabio Valerini

Trib. Mantova

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Il Tribunale di Mantova, con l’ordinanza del 19 maggio 2020, ha sollevato la questione di legittimità costituzionale della norma del decreto-legge n. 18/2020 che impone al giudice civile (e solo a lui) di tenere l’udienza da remoto dall’ufficio giudiziario.

Leggi dopo

Assistito in coma, l’amministratore di sostegno non può dichiarare la volontà di questi di contrarre matrimonio

26 Maggio 2020 | di Redazione Scientifica

Trib. La Spezia

Amministrazione di sostegno

Il consenso a contrarre matrimonio deve essere espresso da un soggetto cosciente, in grado di manifestare il proprio consenso, non potendo tale consenso essere al contrario manifestato dall’amministratore di sostegno, nemmeno in sua in sua sostituzione, qualora il beneficiario risulti attualmente incosciente.

Leggi dopo

La relazione sulle modifiche temporanee al processo civile in Cassazione

25 Maggio 2020 | di Redazione Scientifica

Relazione della Corte di Cassazione dell’11 maggio 2020, n. 37.pdf

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

È stata pubblicata la relazione della Corte di Cassazione contenente le modifiche temporanee al processo civile divenute necessarie in seguito alle novità legislative di cui all’art. 83 d.l. n. 18/2020, come convertito con modificazioni dalla l. n. 27/2020.

Leggi dopo

Pagine