News

News su Assegno divorzile e una tantum

48 anni non bastano a escludere la possibilità di garantirsi l’autosufficienza: negato l’assegno divorzile all’ex moglie

15 Luglio 2019 | di Redazione Scientifica

Trib. Novara

Assegno divorzile e una tantum

In assenza di prova del nesso di causa tra stato di disoccupazione e attività resa in ambito familiare, l’impossibilità di procurarsi mezzi adeguati, da parte del coniuge richiedente l’assegno, deve essere parametrata alla possibilità di reperire attività lavorativa idonea a garantire l’autosufficienza.

Leggi dopo

Differenze reddituali causate dalle scelte comuni di vita: al coniuge richiedente l’onere della prova

01 Luglio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Il coniuge che richiede l’assegno deve dimostrare che la sperequazione reddituale in essere, all'epoca del divorzio, sia direttamente causata dalle passate scelte comuni di vita.

Leggi dopo

Rivisti i criteri di calcolo dell’assegno divorzile a seguito dei principi sanciti dalle Sezioni Unite

06 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Riviste le regole per il calcolo dell'assegno divorzile alla luce della sentenza n. 18287/2018, con cui le Sezioni Unite hanno sancito il definitivo abbandono del criterio del mantenimento del tenore di vita goduto dai coniugi in costanza di matrimonio; criterio quest’ultimo che, per quasi trent'anni, era stato utilizzato dalla giurisprudenza.

Leggi dopo

Il giudice può negare l’attendibilità delle dichiarazione dei redditi anche senza disporre indagini della polizia tributaria

30 Aprile 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

In tema di divorzio al Tribunale è rimessa ogni valutazione circa la possibilità di avvalersi della polizia tributaria tutte le volte in cui venga contestato un reddito indicato e documentato.

Leggi dopo

Assegno divorzile: escluso il riconoscimento se il matrimonio non ha peggiorato la posizione patrimoniale dell’ex coniuge

14 Marzo 2019 | di Redazione Scientifica

App. Napoli

Assegno divorzile e una tantum

L’assegno divorzile non è diretto ad assicurare al coniuge economicamente più debole l’agiatezza goduta nel corso della via matrimoniale, ma a compensare l’investimento compiuto nel progetto matrimoniale.

Leggi dopo

Sì al criterio del tenore di vita se bilanciato con gli altri indicatori ex art. 5 l. div.

08 Marzo 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

La Cassazione ha rigettato il ricorso proposto avverso una sentenza della Corte d’appello di Catania che riconosceva il diritto dell’ex moglie a percepire un assegno divorzile utilizzando come riferimento il criterio del tenore di vita goduto in costanza di matrimonio.

Leggi dopo

La cospicua eredità del suocero non rileva ai fini della determinazione del diritto all’assegno divorzile

21 Febbraio 2019 | di Redazione Scientifica

Trib. Prato

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Prato esclude che la cospicua eredità immobiliare ricevuta dal marito in seguito alla morte del padre possa giustificare il riconoscimento di un assegno divorzile in favore della moglie.

Leggi dopo

Assegno divorzile: la disparità economica tra le parti si calcola riferendosi al reddito netto

14 Febbraio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

La Cassazione ricorda che ai fini della determinazione dell’assegno divorzile, la disparità reddituale tra i coniugi deve calcolarsi facendo riferimento al reddito netto delle parti.

Leggi dopo

Tribunale di Torino: criteri per la determinazione dell’assegno divorzile in fase presidenziale

31 Gennaio 2019 | di Redazione Scientifica

Trib. Torino

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Torino si è soffermato sui presupposti e i criteri per la determinazione dell’assegno divorzile in fase presidenziale.

Leggi dopo

Assegno divorzile: inapplicabile la funzione perequativa-compensativa resta quella assistenziale

10 Dicembre 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Torino

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Torino accertata la mancanza di causalità tra la disparità reddituale esistente tra i coniugi e il contributo dato dal coniuge debole alla formazione del patrimonio familiare, ha riconosciuto l’assegno divorzile all’ex moglie sulla base del solo criterio strettamente assistenziale.

Leggi dopo

Pagine