News

News su Assegno divorzile e una tantum

Sì all’assegno divorzile anche se la condotta della moglie ha causato problemi di salute all’ex marito

16 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano 3 ottobre 2018, n. 9726.pdf

Assegno divorzile e una tantum

L’indegnità del coniuge che con la sua condotta ha causato problemi di depressione e di salute all’altro coniuge non è presupposto per il mancato riconoscimento dell’assegno divorzile.

Leggi dopo

Assegno divorzile: necessario dare rilievo al passato coniugale per riconoscere pari dignità ai coniugi

09 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Assegno divorzile e una tantum

Secondo il Tribunale di Roma, le scelte compiute dai coniugi nel corso del matrimonio, se provate anche con presunzioni, devono avere rilevanza in fase di divorzio per dare concreta applicazione al principio di pari dignità dei coniugi e pieno riconoscimento al lavoro domestico.

Leggi dopo

Sì all’assegno divorzile per l’ex moglie priva di mezzi adeguati rispetto al contributo dato alla vita familiare

24 Ottobre 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Milano ha riconosciuto il diritto dell’ex moglie resistente a percepire l’assegno divorzile in virtù dell’inadeguatezza dei mezzi rispetto al contributo significativo dato alla vita familiare.

Leggi dopo

Tribunale di Pavia: l’assegno divorzile non deve correggere la disparità sociale uomo-donna

06 Settembre 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Pavia

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Pavia esamina alcune questioni controverse della sentenza Cass., S.U., n. 18287/2018: la funzione equilibratrice- perequativa dell’assegno divorzile può essere intesa come funzione di correggere la disparità sociale ed economica tra uomo e donna? Come si effettua una valutazione ex ante in merito alle aspettative professionali ed economiche sacrificate?

Leggi dopo

Assegno divorzile: il Tribunale di Alessandria applica i principi delle Sezioni Unite

03 Settembre 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Alessandria

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Alessandria ha richiamato la sentenza delle Sezioni Unite n. 18287/2018 applicandone i principi in tema di determinazione dell’assegno divorzile.

Leggi dopo

Le Sezioni Unite sull’assegno divorzile: rilevante il contributo fornito dal coniuge alla vita familiare

11 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass.

Assegno divorzile e una tantum

Le Sezioni Unite si sono pronunciate in merito alla determinazione dei criteri in base ai quali riconoscere il diritto all’assegno di divorzio.

Leggi dopo

Assegno divorzile per l’ex moglie con sclerosi multipla: redditi e patrimonio non coprono le spese

02 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Milano conferma l’assegno divorzile per l’ex moglie del ricorrente, affetta da sclerosi multipla in stato avanzato, nonostante sia dotata di redditi e di patrimonio.

Leggi dopo

Ex moglie senza pensione: sì all’assegno divorzile

13 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Confermato l’obbligo dell’ex marito di corrispondere un assegno divorzile alla moglie senza pensione da cui si era separato dopo quasi 27 anni di matrimonio.

Leggi dopo

Nuovo assegno divorzile: l’indipendenza economica deve tener conto del contesto sociale

09 Febbraio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Nel determinare la spettanza o meno dell’assegno divorzile, il criterio dell’indipendenza economica deve essere valutato tenendo conto del contesto sociale e delle indicazioni provenienti dalla coscienza collettiva nel momento storico determinato.

Leggi dopo

Assegno divorzile: l’autosufficienza economica del richiedente va determinata sulla base del caso concreto

05 Febbraio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Il nuovo indirizzo seguito dalla Suprema Corte in tema di assegno divorzile individua l’autosufficienza economica del coniuge in alcuni specifici parametri cui dovrebbe richiamarsi la giurisprudenza di merito con il compito di adeguarli alla fattispecie concreta.

Leggi dopo

Pagine