Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

Non c’è discriminazione se lo Stato UE rifiuta di erogare prestazioni sociali al cittadino europeo “economicamente inattivo”

20 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Alimenti

Il rinvio pregiudiziale si inquadra in una controversia tra due rumeni, madre e figlio, da una parte, e il Jobcenter Leipzig, dall’altra, riguardo al rifiuto di quest’ultimo di concedere loro prestazioni assicurative di base («Grundsicherung»), ovvero, per la sig.ra Dano, la prestazione di sussistenza («existenzsichernde Regelleistung») e, per suo figlio, l’assegno sociale («Sozialgeld»)

Leggi dopo

Sottrazione internazionale: l’esclusiva volontà del minore e la lentezza dei procedimenti nazionali contrastano la CEDU

19 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

Il ricorrente, Blaga, è un cittadino rumeno e americano residente negli Stati Uniti d’America. Nel 1993, il ricorrente ha sposato una donna di identica cittadinanza. Nel settembre 2008, la donna sottrae i figli e si trasferisce in Romania

Leggi dopo

Sottrazione internazionale di minori e divieto di mutare la residenza abituale: l'interpretazione della Corte europea

19 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

La ricorrente, Réjane Rouiller è una cittadina svizzera coniugata con un cittadino francese. A seguito di divorzio, le autorità svizzere hanno affidato i due figli minori ad entrambi i coniugi e fissato la residenza abituale degli stessi presso la madre in Francia

Leggi dopo

La Corte di Strasburgo si pronuncia sull’annullamento di un’adozione dopo la morte dell’adottante

18 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Successione legittima

La ricorrente è una cittadina rumena. Dopo la morte della madre adottiva, eredita con la sorella (ugualmente adottata) della proprietà.

Leggi dopo

Maternità surrogata all’estero: viola la CEDU la misura di allontanamento del minore

15 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Maternità surrogata

La Corte europea ha chiarito che viola l’art. 8 CEDU la decisione delle autorità italiane di allontanare il minore nato all’estero ricorrendo alla maternità surrogata dalla coppia che è ricorsa a tale tecnica per il concepimento

Leggi dopo

Pagine