Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

Responsabilità genitoriale: via libera alla proroga di competenza anche in mancanza di un altro procedimento già pendente

22 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

La domanda di rinvio pregiudiziale si inquadra in una controversia tra una coppia non coniugata relativa all’affidamento dei due figli minori, nati nella Repubblica ceca e cittadini di tale Stato, conviventi con la madre in Austria

Leggi dopo

Il cambiamento di sesso realizza il diritto all’autodeterminazione

22 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Rettificazione di sesso

La ricorrente è una cittadina turca che decide di sottoporsi, nel proprio ordinamento, ad un’operazione chirurgica per cambiare sesso.

Leggi dopo

Non è necessaria l’effettiva comunanza di vita coniugale con il cittadino dell’Unione per essere titolare di un diritto derivato di soggiorno

21 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Cittadinanza

Il rinvio pregiudiziale ha origine da una domanda di risarcimento danni presentata dal sig. Ogieriakhi, cittadino nigeriano coniugato all’epoca dei fatti con una cittadina francese, a causa dell’asserita mancanza del corretto recepimento, da parte dell’Irlanda, della direttiva 2004/38/CE del 29 aprile 2004

Leggi dopo

Embrione umano: brevettabilità dei “partenoti” solo in assenza di «capacità intrinseca di svilupparsi in essere umano»

21 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Embrione

Nell’ambito di una controversia nazionale concernente la registrazione di brevetti per invenzioni comprendenti la produzione di linee di cellule staminali pluripotenti da ovociti non fertilizzati ma attivati tramite partenogenesi (“partenoti”), si è posto il problema del diniego di tale registrazione

Leggi dopo

Rientrano nella nozione di legami familiari i rapporti tra nonni e nipoti

21 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Diritto di visita

La Corte europea ha condannato l’Italia per violazione del diritto al rispetto della vita privata e familiare di due cittadini piemontesi, nonni di una minore

Leggi dopo

Obbligazioni alimentari: è il giudice nazionale che ha l’ultima parola in caso di concentrazione delle competenze

20 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Alimenti

Le domande di pronuncia pregiudiziale sottoposte alla Corte, entrambe vertenti su crediti alimentari, si occupano di interpretare l’articolo 3, lettera b), del regolamento (CE) n. 4/2009 del Consiglio, del 18 dicembre 2008, relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni e alla cooperazione in materia di obbligazioni alimentari,

Leggi dopo

Non c’è discriminazione se lo Stato UE rifiuta di erogare prestazioni sociali al cittadino europeo “economicamente inattivo”

20 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Alimenti

Il rinvio pregiudiziale si inquadra in una controversia tra due rumeni, madre e figlio, da una parte, e il Jobcenter Leipzig, dall’altra, riguardo al rifiuto di quest’ultimo di concedere loro prestazioni assicurative di base («Grundsicherung»), ovvero, per la sig.ra Dano, la prestazione di sussistenza («existenzsichernde Regelleistung») e, per suo figlio, l’assegno sociale («Sozialgeld»)

Leggi dopo

Sottrazione internazionale: l’esclusiva volontà del minore e la lentezza dei procedimenti nazionali contrastano la CEDU

19 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

Il ricorrente, Blaga, è un cittadino rumeno e americano residente negli Stati Uniti d’America. Nel 1993, il ricorrente ha sposato una donna di identica cittadinanza. Nel settembre 2008, la donna sottrae i figli e si trasferisce in Romania

Leggi dopo

Sottrazione internazionale di minori e divieto di mutare la residenza abituale: l'interpretazione della Corte europea

19 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

La ricorrente, Réjane Rouiller è una cittadina svizzera coniugata con un cittadino francese. A seguito di divorzio, le autorità svizzere hanno affidato i due figli minori ad entrambi i coniugi e fissato la residenza abituale degli stessi presso la madre in Francia

Leggi dopo

La Corte di Strasburgo si pronuncia sull’annullamento di un’adozione dopo la morte dell’adottante

18 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Successione legittima

La ricorrente è una cittadina rumena. Dopo la morte della madre adottiva, eredita con la sorella (ugualmente adottata) della proprietà.

Leggi dopo

Pagine