Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

Suicidio assistito: la Corte europea dichiara il ricorso irricevibile ma apre nuovi scenari

11 Giugno 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Tutela e curatela

Con una sentenza del 14 maggio 2013 (Gross. c. Svizzera), la Corte europea ha dichiarato che la normativa svizzera viola l’art. 8 della CEDU poiché non indica in modo sufficientemente chiaro le condizioni per accedere al suicidio assistito

Leggi dopo

Regolamento Bruxelles II-bis: la Corte di giustizia si pronuncia sulla nozione di residenza abituale del minore

29 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Residenza abituale del minore

La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull’interpretazione del regolamento Bruxelles II bis nell’ambito di una controversia tra C e M in merito al ritorno in Francia della loro figlia minorenne

Leggi dopo

Nell’esercizio del ricongiungimento familiare il requisito della conoscenza della lingua tedesca costituisce una restrizione alla libertà di stabilimento

28 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La Corte di giustizia ha statuito che il requisito di conoscenza elementare del tedesco cui la Germania subordina il rilascio di un visto ai fini del ricongiungimento di coniugi di cittadini turchi legalmente soggiornanti in territorio tedesco è in contrasto con il diritto dell’Unione europea

Leggi dopo

La Corte UE chiarisce il rapporto tra Autorità giurisdizionali specializzate in casi di sottrazione internazionale e regolamenta la materia della responsabilità genitoriale

28 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

La domanda di rinvio pregiudiziale si incardina in una controversia tra un uomo di cittadinanza britannica e una donna, cittadina polacca, in merito alla responsabilità genitoriale nei confronti del figlio minore, nato in Polonia e ivi trattenuto dalla madre

Leggi dopo

Anche al coniuge del “lungo soggiornante” si applica il requisito del soggiorno legale ed ininterrotto in uno Stato membro.

27 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La Corte di giustizia europea, investita del rinvio pregiudiziale ad opera del Tribunale di Verona, è stata chiamata ad interpretare la direttiva n. 2003/190, relativa allo status dei cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nell’ambito di una controversia tra la sig.ra Tahir, cittadina pakistana, e la Questura di Verona

Leggi dopo

Il diritto al rispetto della vita familiare va garantito anche alla madre straniera

27 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Cittadinanza

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha chiarito che la decisione olandese di rifiutare il permesso di soggiorno ad una madre, cittadina del Suriname, coniugata con un cittadino olandese, ha violato l’articolo 8 CEDU (diritto al rispetto della vita familiare)

Leggi dopo

La Corte EDU condanna l’Italia: non è equo il procedimento eccessivamente lungo volto ad ottenere il versamento degli alimenti

26 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Alimenti

La Corte europea si è pronunciata sulla durata in Italia di un procedimento volto ad ottenere il versamento degli alimenti da parte di un ex marito dopo il divorzio

Leggi dopo

Sottrazione internazionale di minori: occorre rapidità nell’attuazione delle misure di ritorno

26 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

La Corte europea dei diritti dell’uomo si è occupata di un caso di sottrazione internazionale di minori, prelevati dalla madre dall’Italia e condotti in Ungheria

Leggi dopo

Il ritardo nell’attuazione delle misure di affidamento del minore è contrario alla CEDU

25 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Affidamento esclusivo

La Corte europea ha affrontato la questione della mancata esecuzione di una sentenza nazionale che aveva disposto che il figlio minore dovesse essere affidato alla madre, la ricorrente, cittadina russa

Leggi dopo

Crediti alimentari: no automatismi nelle misure restrittive alla libertà di circolazione

25 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Alimenti

La Corte europea dei diritti dell’uomo si è pronunciata in relazione all’art. 2, Prot. 4 CEDU (libertà di circolazione), stabilendo che contrastano con la CEDU le misure restrittive della libertà di circolazione, quale il ritiro del passaporto, decise dalle autorità italiane nei confronti di un individuo debitore di assegni familiari

Leggi dopo

Pagine