Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale su Sottrazione internazionale di minorenni

Sottrazione internazionale: la CEDU impone un trattamento urgente delle procedure di ritorno del minore

03 Gennaio 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Sottrazione internazionale di minorenni

Per ciò che concerne i procedimenti di ritorno dei minori, disciplinati dalla Convenzione dell’Aja sulla sottrazione internazionale, i giudici nazionali, ai sensi dell’art. 8 CEDU, hanno l’obbligo di operare un’attenta analisi della questione e di adottare motivazioni specifiche e sufficientemente dettagliate alla luce delle circostanze del caso.

Leggi dopo

La Corte europea chiede agli Stati rapidità nelle procedure di ritorno dei minori

06 Luglio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

Ferrari è un cittadino argentino coniugato con una cittadina rumena con la quale ha avuto un figlio. Il caso affrontato dalla Corte europea riguarda un procedimento di ritorno in Argentina ai sensi della Convenzione dell’Aja sulla sottrazione internazionale di minori e un parallelo procedimento in Romania concernente l’assegnazione della custodia del minore a seguito di divorzio.

Leggi dopo

Sottrazione internazionale di minori: occorre rapidità nell’attuazione delle misure di ritorno

26 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

La Corte europea dei diritti dell’uomo si è occupata di un caso di sottrazione internazionale di minori, prelevati dalla madre dall’Italia e condotti in Ungheria

Leggi dopo

Sottrazione internazionale: l’esclusiva volontà del minore e la lentezza dei procedimenti nazionali contrastano la CEDU

19 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

Il ricorrente, Blaga, è un cittadino rumeno e americano residente negli Stati Uniti d’America. Nel 1993, il ricorrente ha sposato una donna di identica cittadinanza. Nel settembre 2008, la donna sottrae i figli e si trasferisce in Romania

Leggi dopo

Sottrazione internazionale di minori e divieto di mutare la residenza abituale: l'interpretazione della Corte europea

19 Maggio 2015 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Sottrazione internazionale di minorenni

La ricorrente, Réjane Rouiller è una cittadina svizzera coniugata con un cittadino francese. A seguito di divorzio, le autorità svizzere hanno affidato i due figli minori ad entrambi i coniugi e fissato la residenza abituale degli stessi presso la madre in Francia

Leggi dopo