Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

Viola il diritto alla vita privata la pubblicazione dell’adozione sul sito internet del tribunale

10 Marzo 2020 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Privacy, reputazione e crisi familiare

La “vita privata” ai sensi dell’art. 8 CEDU è nozione ampia e non esaustiva, in grado di tutelare l’integrità fisica e mentale dell’individuo e dunque molteplici aspetti della sua identità...

Leggi dopo

Il comportamento non collaborativo della madre va neutralizzato con misure adeguate

18 Febbraio 2020 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Diritto di visita

La mancanza di collaborazione tra genitori separati non può dispensare le autorità competenti dal mettere in atto tutti i mezzi che possano permettere il mantenimento del legame familiare

Leggi dopo

Quando il background culturale e religioso incide sulla vita familiare

24 Gennaio 2020 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Adozione di minore di età

La richiesta della ricorrente di impedire l’adozione del minore e di mantenere il suo diritto di visita va tutelata alla luce dell’art. 8 CEDU. Laddove il diritto di visita sia stato fortemente limitato, viene violato il diritto al ricongiungimento della famiglia.

Leggi dopo

Fondato l’affidamento ma non congrue le condizioni per l’esercizio del diritto di visita

04 Dicembre 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Affidamento a terzi

Anche laddove il provvedimento di collocare un minore in affido non violi la cedu, avendo predisposto una protezione bilanciata degli interessi dei ricorrenti, il diritto di visita, limitato da quattro a sei volte l’anno, si pone in contrasto con il diritto al rispetto della vita privata e familiare tutelato dall’art. 8 cedu.

Leggi dopo

Quando più Stati concorrono al riconoscimento delle prestazioni familiari

25 Settembre 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di giustizia UE

Assegno per il nucleo familiare

Al fine di determinare il diritto alle prestazioni familiari di un individuo, l’obbligo di tener conto, «della famiglia nel suo insieme, come se tutti gli interessati fossero soggetti alla legislazione dello Stato membro in questione», previsto...

Leggi dopo

L’interpretazione del regime patrimoniale fra coniugi secondo il regolamento n. 44/2001

15 Luglio 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di giustizia UE

Convivenza

Lo scioglimento dei rapporti patrimoniali derivanti da una convivenza di fatto rientra nella nozione di “materia civile e commerciale”, in forza dell’art. 1, par. 1, lett. a) regolamento n. 44/2001, e ricade così nell’ambito di applicazione ratione materiae di tale regolamento.

Leggi dopo

Il divieto di assistenza medica per i parti in casa non viola i diritti delle madri

19 Giugno 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Nascituro

La normativa nazionale che vieta l’assistenza medica per i parti in casa non viola i diritti delle madri

Leggi dopo

Qualificazione giuridica dell’atto nazionale di certificazione della successione

24 Maggio 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di giustizia UE

Successione legittima

La Corte Ue interviene sulla qualificazione giuridica dell’atto nazionale di certificazione della successione.

Leggi dopo

Discriminazione indiretta fondata sul sesso nel calcolo delle indennità delle lavoratrici in congedo parentale

13 Maggio 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di giustizia UE

Permessi o congedi parentali

Le indennità di licenziamento e di riqualificazione di un lavoratore in congedo parentale a tempo parziale devono essere calcolate sulla base della retribuzione a tempo pieno, altrimenti si violerebbe il divieto di discriminazione di genere.

Leggi dopo

Kafala: il minore non può essere considerato “discendente diretto” di un cittadino dell’UE

17 Aprile 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di giustizia UE

Affidamento a terzi

Un minore sopposto all’istituto islamico della kafala, ai fini dell’applicazione della direttiva relativa alla libera circolazione delle persone, rientra nella nozione di «altro familiare».

Leggi dopo

Pagine