Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

Il diritto del lavoratore alla retribuzione per le ferie non godute è trasmissibile agli eredi

29 Novembre 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Successione legittima

Il decesso di un lavoratore non estingue il suo diritto alle ferie annuali retribuite e di conseguenza i suoi eredi possono chiedere un’indennità finanziaria per le ferie annuali da lui non godute.

Leggi dopo

Il transgender può cambiare nome anche in mancanza di una pronuncia che confermi l’avvenuto intervento

15 Novembre 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Rettificazione di sesso

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha statuito, all’unanimità, che viola l’art. 8 CEDU (diritto al rispetto della vita privata e familiare) il rifiuto delle autorità italiane di autorizzare una persona transgender a cambiare...

Leggi dopo

Legge applicabile nei casi in cui il debitore di alimenti chieda la riduzione dell'assegno

18 Ottobre 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Alimenti

L’applicazione della lex fori, disposta dall’art. 4, par. 3, Protocollo dell’Aia, 23 novembre 2007, nel caso in cui l’assegno alimentare, su domanda del creditore, sia stato fissato con una decisione che ha acquistato forza di giudicato, non contempla...

Leggi dopo

Le lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento e la nozione di “lavoro notturno”

27 Settembre 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Permessi o congedi parentali

La direttiva 92/85, che non contiene alcuna precisazione circa la portata esatta della nozione di «lavoro notturno», trova applicazione anche nelle ipotesi in cui la lavoratrice gestante, puerpera o in periodo di allattamento svolga solo...

Leggi dopo

L’autorizzazione al soggiorno va concessa anche al partner non registrato

03 Settembre 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di giustizia UE

Unioni civili: forma, diritti e doveri

Il diritto dei cittadini dell’Unione di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio europeo, garantito dall’art. 21, par. 1, TFUE, determina che lo Stato membro di cittadinanza debba agevolare...

Leggi dopo

Ai fini della residenza abituale di un neonato non rileva l’origine geografica e familiare della madre

26 Luglio 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Residenza abituale del minore

Ai fini della determinazione del luogo in cui si trova il centro della vita del minore, rilevano circostanze oggettive indicanti che quest’ultimo risiede stabilmente in un determinato Stato membro al momento di proposizione della domanda...

Leggi dopo

Il diritto alla pensione non va subordinato all’annullamento del matrimonio contratto prima del mutamento di sesso

12 Luglio 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Annullamento del matrimonio

Una normativa nazionale, quale quella del Regno Unito, che subordina la possibilità per un individuo che abbia cambiato sesso di ottenere una pensione statale di fine lavoro all’annullamento del matrimonio contratto prima di tale cambiamento, viola...

Leggi dopo

Quando l’adozione del minore prevale su misure meno drastiche

27 Giugno 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Adozione di minore di età

Quando misure quali la rimozione della responsabilità genitoriale e il consenso all'adozione non costituiscono un'interferenza sproporzionata rispetto al diritto dei genitori alla tutela della vita familiare?

Leggi dopo

La tutela del minore va preferita all’adozione

01 Giugno 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Adozione di minore di età

L’interesse di un soggetto a mantenere e sviluppare legami con il nipote, in mancanza di pregressa convivenza, non rientra, alla luce dell’art. 8 CEDU, nella nozione di “vita familiare”, bensì nell’ambito della “vita privata” che è un concetto più ampio...

Leggi dopo

La minore età ai fini del ricongiungimento va valutata al momento dell’ingresso

15 Maggio 2018 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di Giustizia UE

Ricongiungimento familiare

La questione del momento in riferimento al quale deve essere valutata l’età di un rifugiato affinché possa essere considerato minore e dunque beneficiare del diritto al ricongiungimento familiare di cui all’art. 10, par. 3, lett. a), direttiva 2003/86, va risolta tenendo conto dei principi generali del diritto dell’Unione europea.

Leggi dopo

Pagine