Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Lo straniero espulso può chiedere l’autorizzazione alla permanenza nell’interesse del figlio?

03 Aprile 2018 | di Paolo Oddi

Cass. civ.

Ricongiungimento familiare

La Cassazione affronta la questione se l'autorizzazione alla permanenza di cui all'art. 31, comma 3, d.lgs. n. 286/1998, possa essere concessa dal Tribunale per i Minorenni anche in favore di un familiare colpito dalla misura di sicurezza dell'espulsione obbligatoria ex art. 235 c.p..

Leggi dopo

Sì al matrimonio dei minori in assenza di deficit cognitivi e condizionamenti esterni

30 Marzo 2018 | di Annachiara Massafra

Trib. min. Caltanissetta

Matrimonio civile

La questione giuridica sottoposta al Tribunale per i minorenni di Caltanissetta attiene all'esatta individuazione dei gravi motivi, di cui all'art. 84 c.c., in forza dei quali può essere concessa l'autorizzazione a contrarre matrimonio a favore del minore.

Leggi dopo

Formazione in Italia di un atto di nascita recante l'indicazione di due genitori dello stesso sesso

27 Marzo 2018 | di Giacomo Cardaci

Trib. Pisa

Stato civile

Il Tribunale di Pisa, con la sentenza in commento, affronta la questione se possa essere resa in Italia la dichiarazione di nascita da parte di due donne, ex art. 30, d.P.R. n. 396/2000, e se, conseguentemente, possa essere formato in Italia un atto di nascita recante l'indicazione di due madri, ex art. 29, d.P.R. n. 396/2000.

Leggi dopo

È possibile chiedere la nomina di un amministratore di sostegno per il padre prodigo?

26 Marzo 2018 | di Francesca Zadnik

Trib. Modena

Amministrazione di sostegno

È legittimo nominare un amministratore di sostegno per un soggetto che, disponendo di una modesta pensione di 400 euro e non dovendo sostenere oneri abitativi, nel pieno delle sue facoltà e con un comportamento tenuto costante da tutta la vita decida di spendere come meglio crede i suoi averi?

Leggi dopo

Revocazione del testamento per dichiarazione giudiziale di paternità successiva alla morte del testatore

23 Marzo 2018 | di Barbara D'Amato

Cass. civ.

Successione necessaria

Con la sentenza in commento, la Cassazione si occupa di un'ipotesi di revoca del testamento ex art. 687 c.c. nel caso in cui sia stata vittoriosamente esperita contro il testatore l'azione di accertamento di filiazione naturale in epoca successiva alla morte dello stesso e ancorché il testatore fosse cosciente dell'esistenza del figlio.

Leggi dopo

Violenza domestica e riconoscimento dello status di rifugiato nell'interpretazione della Cassazione

21 Marzo 2018 | di Roberta Dotta

Cass. civ.

Femminicidio

È rifugiato chi scappa da un matrimonio combinato? Secondo la Suprema Corte, gli atti di violenza contro le donne sono una delle tante fattispecie che possono realizzare i presupposti del riconoscimento dello status di rifugiato. Nel caso di specie, la donna aveva dovuto affrontare gravi conseguenze per essersi opposta al matrimonio al matrimonio con suo cognato configurando il presupposto del fondato timore di persecuzione nel suo paese nativo.

Leggi dopo

Assegno divorzile per garantire una esistenza libera e dignitosa

19 Marzo 2018 | di Gustavo Danise

Trib. Milano

Assegno divorzile e una tantum

La sentenza del Tribunale di Milano in commento si colloca nel nuovo orientamento giurisprudenziale che ha accolto e applicato in via immediata i principi della sentenza Grilli; infatti, il Collegio milanese si è attenuto alla duplice fase di giudizio; la prima e preliminare fase sull'an del diritto all'assegno divorzile; e solo all'esito positivo, la seconda fase, successiva e conseguenziale, sul quantum.

Leggi dopo

Rilevanza penale della condotta dell’affidatario in caso di disciplina del diritto di visita troppo generica

16 Marzo 2018 | di Francesca Tribisonna

Cass. pen.

Diritto di visita

La Corte di Cassazione si è espressa sulla tenuta motivazionale di una pronuncia con la quale si era giudicato come elusivo, e dunque penalmente rilevante ai sensi dell'art. 388, comma 2, c.p., il comportamento meramente omissivo tenuto dall'imputata in un caso in cui, data la vaghezza e genericità del provvedimento presidenziale, non fosse dato comprendere il limite di esigibilità del comportamento richiestogli.

Leggi dopo

Adozione coparentale per le coppie same sex: prevale l’interesse del minore ad avere due genitori

14 Marzo 2018 | di Alberto Figone

Trib. min. Bologna

Adozione in casi particolari

Anche dopo l'entrata in vigore della l. n. 76/2016 è sempre ammissibile il ricorso all'art. 44, lett. d, l. n. 184/1983 per l'adozione del figlio del partner, all'interno di una coppia same sex?

Leggi dopo

Genitore pubblica sui social network foto e notizie del figlio minore: interviene d'ufficio il Giudice

12 Marzo 2018 | di Grazia Ofelia Cesaro

Trib. Roma

Privacy, reputazione e crisi familiare

Esiste un diritto del figlio minore a non subire indebite ingerenze nella propria sfera privata ad opera del genitore? Quali sono gli strumenti giuridici che consentono di approntare un'adeguata tutela alla sua persona?

Leggi dopo

Pagine