Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Minore parte sostanziale e processuale: nomina del curatore speciale in caso di conflitto di interessi tra genitori e figli

05 Novembre 2018 | di Marta Rovacchi

Trib. Milano

Curatore speciale del minore

A fronte di una comprovata posizione di conflitto di interessi dei genitori rispetto ai bisogni del figlio, il Tribunale deve disporre gli interventi necessari per supportare e tutelare il percorso di crescita sana del minore.

Leggi dopo

Fine della convivenza e contributi per la costruzione della casa: disciplina dell'arricchimento senza causa

02 Novembre 2018 | di Valeria Montaruli

Cass. civ.

Convivenza

In caso di rottura di una relazione sentimentale, l'ex partner ha diritto a riavere il denaro e un indennizzo per il tempo libero impegnato nel lavoro per la costruzione di una casa comune, anche se questa è di esclusiva proprietà del compagno.

Leggi dopo

Alienazione parentale: l’affidamento del minore al genitore alienato tutela il suo interesse?

31 Ottobre 2018 | di Armando Cecatiello

Trib. Castrovillari

Affidamento esclusivo

In caso di condotta alienante della madre che condiziona il figlio tanto da cancellare completamente il suo rapporto con il padre, l'interesse del minore risulta maggiormente tutelato dal restare con il genitore da cui si sente protetto o dall'essere messo in condizione, anche se contro la sua volontà, di ricostruire la relazione con entrambi i genitori?

Leggi dopo

Mantenimento diretto, spese straordinarie e protocolli d'intesa: la ricerca di prassi condivise

29 Ottobre 2018 | di Rita Russo

Trib. Milano

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

Confermato l'affidamento condiviso dei figli minori e ampliati i termini di permanenza presso il padre, come si ripartiscono gli oneri di mantenimento tra i genitori? È dovuto da parte del genitore non domiciliatario il contributo fisso o può disporsi il mantenimento diretto (salva la ripartizione pro quota delle spese straordinarie)?

Leggi dopo

Trasferimento immobiliare nella crisi familiare ed esercizio dell'azione revocatoria

26 Ottobre 2018 | di Gabriele Mercanti

Cass. civ.

Trasferimenti immobiliari nella separazione e nel divorzio

La Suprema Corte si è pronunciata in merito alla natura giuridica dello strumento tecnico del trasferimento immobiliare effettuato in sede di separazione-divorzio al fine di stabilire se la sua innegabile specificità sia tale da escluderne l'assoggettabilità ad azioni revocatorie.

Leggi dopo

Adozione in casi particolari: è possibile anche in assenza di relazione di coppia?

24 Ottobre 2018 | di Stefania Stefanelli

App. Cagliari

Adozione in casi particolari

Può pronunciarsi l'adozione in casi particolari di un minore, per impossibilità di affidamento preadottivo ai sensi dell'art. 44, lett. d), l. n. 184/1983, da parte della donna che conviva stabilmente con la madre validamente accudente, essendo sua amica ed in assenza di relazione di coppia tra le due?

Leggi dopo

La persona incapace può separarsi tramite il proprio rappresentante legale

22 Ottobre 2018 | di Rita Rossi

Cass. civ.

Tutela e curatela

Pur in assenza di una specifica previsione di legge, è consentito all'incapace presentare, tramite il proprio rappresentante legale, domanda di separazione personale?

Leggi dopo

Precetto per le spese straordinarie per i figli: requisiti sostanziali e probatori del titolo esecutivo

19 Ottobre 2018 | di Valentina Cherchi

Trib. Bolzano

Esecuzione: spese straordinarie

Entro quali confini la sentenza di separazione, divorzio o altro provvedimento relativo ai figli può considerarsi titolo esecutivo relativamente all'obbligo di rimborsare all'altro genitore le spese straordinarie anticipate per i figli?

Leggi dopo

Efficacia preclusiva del dissenso del genitore biologico nell'adozione in casi particolari

17 Ottobre 2018 | di Marina Pavone

Cass. civ.

Adozione in casi particolari

In ipotesi di adozione in casi particolari, il diniego all'adozione posto dal genitore esercente la responsabilità genitoriale, seppure non convivente con il minore, può costituire impedimento all'adozione stessa?

Leggi dopo

È ammissibile la negoziazione assistita in caso di divorzio “diretto” previsto dalla legge straniera comune ai coniugi?

15 Ottobre 2018 | di Cinzia Calabrese

Trib. Torino

Negoziazione assistita

Due coniugi, avvalendosi della procedura di negoziazione assistita, dichiarano di voler divorziare senza preventiva pronuncia di separazione come previsto dalla legge nazionale straniera comune a entrambi. Il PM nega l’autorizzazione all’accordo in quanto non rispondente all’interesse del minore. Il Tribunale di Torino nella pronuncia in commento spiega in base a quali presupposti deve ritenersi condivisibile il diniego del PM.

Leggi dopo

Pagine