Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Quando la vittima reagisce al bullo

10 Febbraio 2020 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Responsabilità civile dei genitori, dei tutori e degli insegnanti

Due sono le questioni affrontate dalla Corte: la prima concerne la prova liberatoria, prova che consente ai genitori, responsabili ai sensi dell'art. 2048 c.c del danno cagionato dal fatto illecito del figlio minorenne non emancipato con essi convivente e l'altra riguarda il fenomeno del bullismo e la sua incidenza su eventuali atti illeciti.

Leggi dopo

Non è incostituzionale il divieto di accesso alla procreazione medicalmente assistita per le coppie omosessuali femminili

05 Febbraio 2020 | di Stefania Stefanelli

Corte cost.

Procreazione medicalmente assistita

Il divieto, sanzionato penalmente, di applicare tecniche di PMA a coppie formate da persone del medesimo sesso è incostituzionale per violazione del diritto fondamentale alla genitorialità

Leggi dopo

Il diritto del minore a crescere e permanere nella famiglia d’origine, anche “allargata”

03 Febbraio 2020 | di Laura Catania

Cass. civ.

Affidamento preadottivo e affidamento temporaneo

La questione affrontata dalla Corte di Cassazione riguarda il caso in cui i minori debbano essere temporaneamente allontanati dai genitori i quali, versando in uno stato di difficoltà, potrebbero ostacolare l’educazione e lo sviluppo psico-fisico del figlio.

Leggi dopo

Pensione di reversibilità: è sufficiente che l'assegno di divorzio sia riconosciuto prima dell'introduzione della relativa domanda

31 Gennaio 2020 | di Laura Parlanti

Assegno divorzile e una tantum

Il diritto dell'ex coniuge all'attribuzione di una porzione della pensione di reversibilità dell'altro presuppone il riconoscimento in suo favore della spettanza dell'assegno divorzile, sia pure in forza di pronuncia emessa in data successiva al decesso dell'ex coniuge titolare

Leggi dopo

Inadeguatezza del padre all’assunzione del ruolo genitoriale: opportuno l'affido esclusivo alla madre

30 Gennaio 2020 | di Marta Rovacchi

Trib. Bergamo

Affidamento esclusivo

Le circostanze emerse nel corso del giudizio fanno desumere una condizione di manifesta carenza e inadeguatezza del padre all’assunzione del ruolo genitoriale, pertanto è opportuno, nell'esclusivo interesse del minore, un'ulteriore limitazione della responsabilità genitoriale.

Leggi dopo

Procedimenti de potestate: partecipazione necessaria del minore, curatore speciale e integrazione del contraddittorio

29 Gennaio 2020 | di Cinzia Calabrese

App. Milano

Curatore speciale del minore

Nei giudizi riguardanti l’adozione di provvedimenti limitativi, ablativi o restitutivi della responsabilità genitoriale, il minore è parte necessaria del procedimento e il contraddittorio deve essere integrato anche nei suoi confronti.

Leggi dopo

La natura costitutiva della divisione ereditaria

27 Gennaio 2020 | di Vera Tagliaferri, Francesca Maria Bava

Cass. civ.

Successione legittima

Gli atti di scioglimento della comunione ereditaria sono soggetti alla comminatoria della sanzione della nullità, prevista dall’art. 46, comma 1, del d.P.R. 6 giugno 2001 n. 380...

Leggi dopo

L'ex convivente ha diritto al rimborso delle somme versate per la costruzione della casa familiare?

22 Gennaio 2020 | di Martina Botton

Cass. civ.

Convivenza

La corresponsione di somme da un convivente all'altro, a titolo di concorso nelle spese di costruzione della casa familiare, destinata a divenire comune, giustifica, ex art. 2033 c.c., il rimborso delle somme versate, qualora il manufatto rimanga nella proprietà esclusiva dell'altro convivente.

Leggi dopo

Circostanze rilevanti per autorizzare il trasferimento di residenza del minore

21 Gennaio 2020 | di Domenico Costantino

Trib. Bari

Residenza abituale del minore

In tema di collocamento privilegiato della prole, la scelta del genitore presso il quale il minore deve permanere abitualmente deve essere ispirata al principio del superiore interesse del minore, atteso che la stabilità affettiva ed educativa, nonché l'equilibrio psicofisico del minore va tutelato in via primaria.

Leggi dopo

Violazione del ne bis in idem in pendenza del giudizio divorzile

16 Gennaio 2020 | di Paolo Rampini

Cass. civ.

Modifica delle condizioni della separazione e del divorzio

La cassazione precisa i contorni del principio del ne bis in idem nei giudizi di famiglia: non sussiste violazione del divieto se, in pendenza del giudizio divorzile, viene proposta domanda di modifica delle condizioni di separazione, purché in assenza di provvedimenti presidenziali confliggenti.

Leggi dopo

Pagine