Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Senza regolare concessione edilizia è nulla la divisione degli immobili prevista nella separazione consensuale

21 Maggio 2018 | di Alberto Figone

Trib. Palermo

Separazione consensuale

Gli accordi contemplati in un verbale di separazione consensuale omologato sono assoggettati alla disciplina generale sulla nullità e sull'annullamento del contratto?

Leggi dopo

La sentenza di rettificazione di sesso comporta l'automatico scioglimento del vincolo coniugale?

18 Maggio 2018 | di Cristina Ravera

Trib. Milano

Rettificazione di sesso

La sentenza di rettificazione di attribuzione di sesso comporta in automatico lo scioglimento del vincolo matrimoniale o il coniuge interessato è tenuto a instaurare il procedimento di divorzio per la caducazione del matrimonio?

Leggi dopo

Impugnazione del riconoscimento del figlio di genitori non coniugati per difetto di veridicità

16 Maggio 2018 | di Ermelinda Di Martino

Cass. civ.

Riconoscimento del figlio

La Cassazione esamina la natura giuridica dell'impugnazione ex art. 263 c.c. chiedendosi quale sia l'onus probandi che grava sull'impugnante e, analizzando le ragioni del precedente orientamento giurisdizionale, si interroga circa la necessità della prova dell'assoluta incapacità di concepimento e il rilievo che hanno acquisito nel tempo le prove ematologiche ai fini dell'accertamento della filiazione.

Leggi dopo

Accordo di negoziazione assistita: sì all'ordine diretto di pagamento

14 Maggio 2018 | di Valentina Rascioni

Trib. Torino

Garanzie: ordine di pagamento diretto

In caso di inadempimento ad un accordo di separazione, raggiunto a seguito della convenzione di negoziazione assistita, è ammissibile la richiesta di pagamento diretto al terzo debitore?

Leggi dopo

Autosufficienza economica come parametro per l'assegno divorzile: un concetto elastico

11 Maggio 2018 | di Alessandro Simeone

App. Brescia

Assegno divorzile e una tantum

La Corte si interroga sull'interpretazione del concetto di adeguatezza cui rapportare i mezzi del richiedente l'assegno, fornendo un'interpretazione modulata dei principi espressi dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 11504/2017.

Leggi dopo

Potere dell’ADS di rifiutare le cure senza l'intervento del GT: il Tribunale di Pavia solleva questione di legittimità

09 Maggio 2018 | di Roberto Masoni

Trib. Pavia

Giudice tutelare: competenze

L'art. 3, comma 4 e 5, l. n. 219/2017, che conferisce all'ADS il potere di rifiutare le cure necessarie alla sopravvivenza del beneficiario, è costituzionalmente legittimo laddove rimette ogni decisione unicamente all'amministratore di sostegno stesso, senza coinvolgere né prevedere l'intervento del giudice tutelare ?

Leggi dopo

Sottrazione e trattenimento di minore all’estero: quando è competente il Giudice italiano?

08 Maggio 2018 | di Alice Di Lallo

Cass. pen.

Sottrazione internazionale di minorenni

Poiché il delitto di cui all'art. 574-bis c.p. è qualificabile come reato di evento, ai fini della sussistenza della giurisdizione italiana è sufficiente che...

Leggi dopo

Assegno divorzile: l’autosufficienza va determinata secondo specifici parametri adeguati al caso concreto

04 Maggio 2018 | di Antonio Mondini

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Secondo la Sezione I della Cassazione, nella determinazione del diritto all’assegno divorzile è necessario evitare pericolosi automatismi che possano rendere autosufficienza e non autosufficienza identiche a se stesse e uguali per tutti.

Leggi dopo

Illegittima la norma sulla compensazione delle spese di lite: si ritorna al passato?

03 Maggio 2018 | di Antonio Scalera

Corte cost.

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

La questione che il Giudice delle leggi ha dovuto affrontare è quella relativa alla legittimità costituzionale della norma di cui all’art. 92, comma 2, c.p.c.. I dubbi di legittimità costituzionale si incentrano sulla mancata previsione, in caso di soccombenza totale, del potere del giudice di compensare le spese di lite tra le parti anche in casi ulteriori rispetto a quelli ivi previsti.

Leggi dopo

Sì all’assegno divorzile se la nuova convivenza non si traduce in vera e propria “famiglia di fatto”

30 Aprile 2018 | di Liana Maggiano

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

In quali ipotesi la convivenza more uxorio instaurata dall'ex coniuge beneficiario dell'assegno divorzile fa venir meno il diritto all'assegno stesso?

Leggi dopo

Pagine