Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Giurisdizione sulle domande di separazione e responsabilità genitoriale: le Sezioni Unite applicano il Bruxelles II bis

23 Dicembre 2016 | di Antonio Scalera

Cass. civ.

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

La questione che la Suprema Corte si trova a dover affrontare attiene al rapporto tra l'art. 3 Reg. CE 27 novembre 2003, n. 2201, che detta i criteri per individuare la giurisdizione sulle domande di divorzio, separazione e annullamento del matrimonio...

Leggi dopo

La Cassazione apre parzialmente sulla PAS

22 Dicembre 2016 | di Rita Russo

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

La Suprema Corte, nella sentenza in commento, esamina la questione di merito relativa agli accertamenti sull'idoneità genitoriale, in particolare, su quelli che il giudice deve compiere quando uno dei due genitori lamenta che l'altro mette in opera comportamenti conosciuti e qualificati come PAS.

Leggi dopo

Risponde il Comune per le valutazioni errate dei Servizi Sociali causa dell'allontanamento di un minore dalla famiglia

20 Dicembre 2016 | di Francesco Pisano

Cass. civ.

Servizi Sociali

La pronuncia in esame si iscrive nel tema, tanto ampio quanto ancora poco discusso nelle aule giudiziarie italiane, della responsabilità per danni derivanti dalle ingerenze illegittime della pubblica autorità nella vita privata e familiare...

Leggi dopo

Precetto per le spese straordinarie: sì (con limiti) della Cassazione

16 Dicembre 2016 | di Valentina Cherchi

Cass. civ.

Esecuzione: spese straordinarie

La sentenza affronta l'annoso problema dell'iniziativa appropriata da assumere a fronte dell'inadempimento da parte del genitore tenuto al rimborso pro quota di spese accessorie per i figli (mediche, scolastiche ecc.), ordinarie o straordinarie.

Leggi dopo

Ammissibile la tutela cautelare ex art. 700 c.p.c. nel giudizio di separazione dei coniugi

12 Dicembre 2016 | di Cristina Ravera

Trib. Roma

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Il Tribunale di Roma ha accolto la domanda cautelare proposta dal genitore di una minore prima della celebrazione dell'udienza presidenziale nel procedimento di separazione personale dei coniugi e con decreto...

Leggi dopo

Inammissibile l'addebito nella separazione consensuale o su richiesta congiunta dei coniugi

09 Dicembre 2016 | di Alberto Figone

Trib. Caltanissetta

Separazione giudiziale: addebito

I coniugi, in sede di ricorso per separazione consensuale, ovvero nelle conclusioni congiunte, rassegnate all'interno di un procedimento per separazione giudiziale, poi convertito in consensuale, possono negozialmente riconoscere la responsabilità della crisi matrimoniale ad uno di essi (ma anche ad entrambi), oppure si rende sempre necessario un accertamento giudiziale?

Leggi dopo

Accordi traslativi in sede di separazione e benefici prima casa

06 Dicembre 2016 | di Marzia Minutillo Turtur

Cass. civ.

Separazione consensuale

Con la sentenza in commento, la Corte analizza e valuta l'effettiva portata dell'esenzione prevista dall'art. 19 l. n. 74/1987 in relazione ai diversi e possibili accordi intervenuti tra le parti in sede di separazione.

Leggi dopo

Per il Tribunale di Roma è possibile l'affido di “Fido”

02 Dicembre 2016 | di Alessandro Simeone

Trib. Roma

Convivenza

Secondo il Tribunale di Roma, in presenza di contrasto tra due ex conviventi che abbiano accudito un cane, indipendentemente dalla proprietà formale dell'animale, il Giudice deve applicare in via analogica...

Leggi dopo

La Costituzione non vieta alle coppie dello stesso sesso di generare figli

01 Dicembre 2016 | di Annamaria Fasano

Cass. civ.

Procreazione medicalmente assistita

È possibile riconoscere il rapporto di filiazione tra due madri ed il minore nato con la tecnica della procreazione medicalmente assistita, quando geneticamente e biologicamente riconducibile a due individui dello stesso sesso?

Leggi dopo

Per le adozioni dei minori non conta l'età di chi adotta

28 Novembre 2016 | di Luca Volpe

Cass. civ.

Adozione di minore di età

Nella legislazione italiana, l'adozione deve essere applicata a quei casi in cui emergano «elementi seri e gravissimi, che possano illuminare circa l'assoluta inidoneità genitoriale» che, di conseguenza, non potranno essere riferiti...

Leggi dopo

Pagine