Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Legittimità del termine di decadenza dall'azione di disconoscimento della paternità secondo la Corte EDU

09 Agosto 2018 | di Francesco Pisano

Corte EDU

Disconoscimento di paternità

Stabilito che l'ingerenza dello Stato nella vita familiare può essere legittima sotto il profilo della limitazione delle azioni di contestazione della filiazione e che gli Stati aderenti alla convenzione dispongono in ciò di un ampio margine di apprezzamento, la Corte EDU cerca di stabilire riguardo al caso concreto se l'autorità nazionale abbia raggiunto, nel caso di specie, un adeguato equilibrio tra gli interessi in gioco.

Leggi dopo

L’ex coniuge ha diritto alla restituzione delle spese sostenute per la migliore sistemazione dell’abitazione solo se necessarie e urgenti

03 Agosto 2018 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Casa familiare: comodato e locazione

Chiamata ad accertare la legittimazione della restituzione delle spese sostenute nell’àmbito del contratto di comodato ad uso familiare, la Corte di Cassazione ha evidenziato che l’azione di illecito arricchimento non può essere riconosciuta in favore del comodatario per recuperare dal comodante...

Leggi dopo

Trascrizione tardiva del matrimonio concordatario: il soggetto leso può esperire azione di nullità

01 Agosto 2018 | di Marina Pavone

Cass. civ.

Matrimonio concordatario

Nell'ipotesi di trascrizione tardiva del matrimonio canonico, intervenuta oltre i cinque giorni successivi alla celebrazione delle nozze, su pronuncia del tribunale che l'ha disposta in seguito a ricorso camerale di uno solo dei nubendi, può un soggetto terzo, che si ritenga leso da detto atto, tutelare i propri interessi patrimoniali e non, proponendo azione di nullità della trascrizione?

Leggi dopo

Applicabili d'ufficio i rimedi ex art. 614-bis c.p.c. se la madre ostacola il rapporto tra padre e figlio

30 Luglio 2018 | di Edoardo Rossi

Trib. Milano

Responsabilità genitoriale: violazione dei provvedimenti

La decisione in commento prende in esame l'applicabilità ex officio – in presenza di comportamenti fortemente ostativi da parte di un genitore nei confronti dell'altro – dell'ammonimento ex art. 709-ter c.p.c. e di sanzioni pecuniarie ex art. 614-bis c.p.c. volte ad evitare in futuro ostacoli - da parte di un genitore - alla frequentazione dell'altro genitore con il figlio.

Leggi dopo

Nullo il preliminare di vendita sottoscritto solo dal marito: necessario il consenso di entrambi i coniugi

27 Luglio 2018 | di Laura Parlanti

Cass. civ.

Comunione legale: amministrazione e responsabilità

Quali sono i presupposti per l'applicazione dell'art. 184 c.c., che prevede una particolare tutela per il coniuge pretermesso dall'atto di disposizione di un bene caduto in comunione? Quali sono i requisiti e i limiti della rappresentanza legale del coniuge nominato tutore dell'altro in seguito a pronuncia di interdizione?

Leggi dopo

Nuovo art. 570-bis c.p.: è penalmente responsabile l'ex convivente che non versa il mantenimento per il figlio?

25 Luglio 2018 | di Piera Gasparini

Trib. Treviso

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

Il nuovo art. 570-bis c.p. si riferisce espressamente solo al coniuge che si sottrae all'obbligo di corresponsione di ogni tipo di assegno o che infrange gli obblighi di natura economica in materia di affidamento dei figli, senza menzionare soggetti diversi da quelli coniugati. Può quindi considerarsi penalmente responsabile l'ex convivente che si rifiuti di pagare il mantenimento del figlio?

Leggi dopo

Il figlio adulto non autosufficiente ha diritto di continuare ad abitare nella casa dei genitori?

23 Luglio 2018 | di Valeria Mazzotta

Trib. Modena

Figli maggiorenni

Il Tribunale di Modena affronta due particolari questioni giuridiche: la sussistenza o meno di un obbligo di mantenimento sine die in capo ai genitori nei confronti del figlio, divenuto adulto, anche se non economicamente indipendente e la qualificazione giuridica del rapporto di godimento gratuito dell'abitazione da parte del figlio stesso.

Leggi dopo

Figlio nato da coppia separata e contestazione dello stato di figlio

19 Luglio 2018 | di Alberto Figone

Cass. civ.

Reclamo e contestazione dello stato di figlio

Quale azione può esperirsi per contestare la paternità di un figlio, nel caso in cui a questi, nato da una donna separata, sia stata erroneamente attribuita la paternità del marito della madre, per essere stato registrato come figlio “legittimo” (oggi, nato all’interno del matrimonio)?

Leggi dopo

Il nuovo assegno di divorzio dopo le Sezioni Unite: ritorno al futuro?

17 Luglio 2018 | di Alessandro Simeone

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Le Sezioni Unite hanno composto il contrasto giurisprudenziale insorto a seguito della sentenza Cass., sez. I, 10 maggio 2017, n. 11504 che aveva profondamente innovato la materia dell'assegno divorzile rispetto al precedente orientamento giurisprudenziale inaugurato da Cass., S.U., n. 11490/1990.

Leggi dopo

È violazione del dovere di fedeltà la ricerca nel web di relazioni extraconiugali

16 Luglio 2018 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Separazione giudiziale: addebito

In un'epoca in cui la vita dell'individuo è sempre più caratterizzata dall'uso di mezzi telematici (smartphone, computer, e-mail, sms, foto postate su vari social) può essere considerata infedeltà anche una relazione on line?

Leggi dopo

Pagine