Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Il diritto-dovere dei genitori e dei figli minori di incontrarsi è recessivo rispetto al rischio contagio

05 Maggio 2020 | di Elisa Pradella

Trib. Vasto, decr. 2 aprile 2020

Diritto di visita

Il Tribunale di Vasto evidenzia come il diritto-dovere di incontri tra genitori e figli possa subire limitazioni temporanee, in ossequio a diritti fondamentali costituzionalmente garantiti, quali il diritto alla salute, potendo permanere rapporti significativi e costanti tra le parti in gioco con strumenti telematici.

Leggi dopo

L'eccessiva conflittualità tra i genitori impedisce l'affido condiviso

05 Maggio 2020 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Affidamento condiviso

In forza dell'affido condiviso, istituto fondato sul principio della bigenitorialità, il figlio ha diritto ad avere accanto, pur dopo la separazione dei genitori, sia madre che padre. Nonostante i possibili rapporti conflittuali tra ex conviventi ed ex coniugi ci si è chiesti se la conflittualità tra genitori, sia o meno ostativa all'applicazione dell'affido condiviso. Inoltre nel caso in cui si ritenga applicabile l'istituto ci si domanda fino a che punto un contrasto tra madre e padre possa essere conciliato con un affidamento ad entrambi.

Leggi dopo

Videochiamate tra padri e figli in tempi di emergenza sanitaria

04 Maggio 2020 | di Michol Fiorendi

Trib. Busto 3 aprile 2020.pdf

Diritto di visita

La tutela del diritto alla salute, ora più che mai portato all'attenzione di tutti a causa dell'emergenza sanitaria, può implicare ripercussioni sugli incontri tra genitore separato o divorziato (e non collocatario) ed i suoi figli, prevalendo così sul diritto alla bigenitorialità e sul diritto di visita?

Leggi dopo

Accordo sull’assegno divorzile una tantum e pendenza del giudizio in cassazione

29 Aprile 2020 | di Giulio Montalcini

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Le determinazioni delle parti contenute in un accordo stragiudiziale raggiunto nelle more del giudizio, che abbia stabilito la corresponsione una tantum dell’assegno divorzile da parte di uno dei coniugi in favore dell’altro, sono idonee a far venire meno l’interesse ad agire e a determinare la materia del contendere in sede di legittimità?

Leggi dopo

L'affidamento e il collocamento del minore presso terzi quali provvedimenti limitativi della responsabilità genitoriale

27 Aprile 2020 | di Martina Botton

Trib. Milano

Affidamento a terzi

L'affidamento del minore all'Ente territoriale è un provvedimento limitativo della responsabilità genitoriale che può essere disposto in ogni stato e grado di un procedimento ex art. 337 bis c.c., qualora la coppia genitoriale manifesti un elevato tasso di conflittualità, con ciò dimostrandosi del tutto inidonea ad effettuare le necessarie e fondamentali scelte nell'interesse primario del minore.

Leggi dopo

Spetta al padre spostarsi se vuole vedere la figlia

24 Aprile 2020 | di Michol Fiorendi

Cass. civ.

Diritto di visita

È da considerarsi violata la libertà personale del padre se il giudice, decidendo nel preminente interesse della figlia, stabilisce che debba essere lui a spostarsi in altro comune per vederla?

Leggi dopo

Diritto all’autorefezione nei locali scolastici durante l’orario della mensa

22 Aprile 2020 | di Annarita Oliva

Tar Lazio

Responsabilità genitoriale: nozione

È legittimo il provvedimento dell’amministrazione scolastica che vieta agli alunni di consumare i cibi portati da casa nei locali in cui si svolge il servizio di refezione scolastica refettorio e durante l’orario della mensa?

Leggi dopo

Affidamento del minore nel contesto della crisi familiare: la questione della competenza

21 Aprile 2020 | di Marina Pavone

Trib. min. Potenza

Affidamento a terzi

Pur in pendenza di un procedimento relativo alla crisi familiare dinanzi al Tribunale ordinario, non è da considerarsi preclusa la possibilità di attivare un procedimento dinanzi al Tribunale per i minorenni a fronte di “situazioni di pregiudizio che impongano l'adozione, anche con particolare urgenza, di misure di messa in sicurezza del minore, quali il collocamento in comunità o l'affidamento del minore, e i conseguenti provvedimenti de potestate.

Leggi dopo

Disparità economica dei coniugi divorziandi e criteri di quantificazione dell’assegno divorzile

20 Aprile 2020 | di Mariagrazia Pisapia

Trib. Milano

Assegno divorzile e una tantum

Accertata in capo alla coniuge richiedente l'assegno l'assenza -pacificamente riconducibile alle scelte di vita familiare- di un proprio reddito, di un'occupazione lavorativa, nonché di competenze professionali attuali, come vanno contemperati il significativo squilibrio tra le condizioni economiche delle parti e il contributo offerto dal coniuge richiedente alla vita familiare, anche in ragione della durata del matrimonio?

Leggi dopo

Impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicità: la domanda va respinta se in contrasto con l’interesse del minore

16 Aprile 2020 | di Ida Parisi

Impugnazione del riconoscimento

Il Tribunale di Roma chiamato a pronunciarsi a seguito dell’azione promossa dal curatore, nominato dal tribunale, avente ad oggetto l’impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicità effettuato da entrambi i genitori nei confronti dei figli minori nati all’estero, all’esito di un percorso di gestazione per altri, dopo aver individuato gli ambiti di operatività dell’art. 263 c.c., ha analizzato l’evoluzione del principio di certezza degli status, in relazione al favor veritatis, sia con riferimento alla normativa e alla giurisprudenza e internazionale, avendo come punto di riferimento, in primis, l’interesse del minore e la sua tutela.

Leggi dopo

Pagine