Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Il diritto del minore a crescere ed essere educato nella propria famiglia d'origine anche se versa in grave difficoltà

25 Febbraio 2016 | di Luisa Ventorino

Cass. civ.

Adozione di minore di età

Ai sensi dell’art. 8 CEDU, non deve essere dichiarato adottabile il minore che possa crescere nell'ambito della propria famiglia, nonostante le gravi difficoltà della famiglia stessa, da cui è derivata l'inidoneità delle figure genitoriali.

Leggi dopo

Stepchild adoption: riconosciuta in Italia l’adozione estera del figlio del compagno same sex

23 Febbraio 2016 | di Mariagrazia Pisapia

App. Milano

Adozione di minore di età

La problematica giuridica esaminata dalla Corte di Appello di Milano attiene al riconoscimento nel nostro Stato, che non prevede le Unioni Civili tra persone dello stesso sesso, della stepchild adoption anche per le coppie omosessuali e della validità ed efficacia in Italia del provvedimento giudiziario spagnolo decretante l’adozione della figlia biologica della partner dello stesso sesso.

Leggi dopo

Per alienare un bene costituito in fondo patrimoniale l’autorizzazione giudiziale è necessaria quando vi sono figli minori

19 Febbraio 2016 | di Francesco Scarfò

Trib. Milano

Fondo patrimoniale e autorizzazione a disporre in presenza di figli minori

Lo scioglimento consensuale del fondo patrimoniale (anche sub specie di cd. svuotamento) non necessita di autorizzazione giudiziale in mancanza di figli; mentre deve ritenersi necessario lo scrutinio del giudice ove vi siano figli minori.

Leggi dopo

Inammissibilità del ricorso in Cassazione ex art. 111 Cost. dei provvedimenti de potestate

15 Febbraio 2016 | di Francesca Tizi

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

La Corte di Cassazione si pronuncia sull'ammissibilità dei ricorsi ex art. 111, comma 7, Cost., aventi ad oggetto provvedimenti emessi in sede di volontaria giurisdizione, quali ad esempio le pronunce di decadenza o reintegrazione nella responsabilità genitoriale.

Leggi dopo

Il genitore straniero che si occupa del minore ha diritto alla temporanea autorizzazione al soggiorno

11 Febbraio 2016 | di Marina Cirese

Cass. civ.

Ricongiungimento familiare

Con riguardo alla temporanea autorizzazione al soggiorno richiesta dal cittadino straniero di cui all’art. 31, comma 3, d.lgs. n. 286/1998, costituisce un pregiudizio grave per lo sviluppo psico-fisico del minore l’allontanamento dallo Stato del genitore, straniero e privo di permesso di soggiorno, che si occupa in prevalenza della cura del bambino a causa dell’abbandono da parte dell’altro genitore.

Leggi dopo

Applicabilità dello strumento della mediazione civile per risolvere le controversie familiari se il diritto è disponibile

08 Febbraio 2016 | di Alessandra Cagnazzo

Trib. Milano

Mediazione familiare

È applicabile lo strumento della mediazione civile ex art. 5 d.lgs. n. 28/2010 anche al processo della famiglia.

Leggi dopo

Diritto del familiare di persona affetta da handicap grave di scegliere la sede di lavoro in costanza di rapporto

05 Febbraio 2016 | di Roberto Spagnuolo

Cass. civ.

Permessi o congedi parentali

Il genitore o il familiare lavoratore, che assista con continuità un parente o un affine entro il terzo grado portatore di handicap con lui convivente, può esercitare il diritto di scegliere la sede di lavoro.

Leggi dopo

Trust e azione di riduzione

02 Febbraio 2016 | di Daniele Muritano

Trib. Udine

Donazione e circolazione di beni immobili donati

Il Tribunale di Udine affronta la questione concernente la validità e la conseguente riconoscibilità in Italia di un trust istituito all'estero, ritenuto dall'attrice contrario alla norma dell'ordinamento italiano che vieta il mandato a donare nonché alle norme inderogabili che riguardano i testamenti e la devoluzione dei beni successori, in particolare la legittima.

Leggi dopo

L’esistenza di un cospicuo patrimonio ereditario non legittima la dichiarazione di interdizione del soggetto affetto da disabilità

29 Gennaio 2016 | di Ilaria Mazzei

Cass. civ.

Amministrazione di sostegno

L’ambito di applicazione dei due istituti dell’interdizione e dell’amministrazione di sostegno deve essere individuato avendo riguardo non già al diverso grado d’infermità o d’impossibilità di attendere ai propri interessi del soggetto carente di autonomia, in ipotesi più intenso per l’interdizione, ma alla maggiore idoneità dell’amministrazione di sostegno ad adeguarsi alle esigenze di detto soggetto in relazione alla sua flessibilità e alla maggiore agilità della relativa procedura applicativa.

Leggi dopo

L’affido dei minori a terzi sopravvive alle riforme

27 Gennaio 2016 | di Francesca Picardi

Trib. Milano

Affidamento a terzi

In materia di famiglia, ove i genitori siano incapaci di assolvere adeguatamente il loro ruolo a causa della profonda fragilità e del loro rapporto altamente disfunzionale e patologico, i minori, pur restando collocati presso la madre, devono essere affidati al Comune di residenza.

Leggi dopo

Pagine