Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La consumazione del matrimonio come atto consapevole ai fini del c.d. divorzio diretto

21 Novembre 2018 | di Valeria Mazzotta

Trib. Milano

Divorzio giudiziale

Quando il matrimonio può dirsi consumato? In che misura rilevano l'elemento soggettivo (inteso come atto consapevole e volontario) dei coniugi e le modalità di esplicazione della libertà sessuale ai fini dell'inconsumazione del matrimonio, e quindi del divorzio c.d. diretto?

Leggi dopo

Assegno divorzile e giudizio prognostico sulle aspettative sacrificate dal coniuge richiedente

19 Novembre 2018 | di Riccardo Pesce

Trib. Pavia

Assegno divorzile e una tantum

Secondo la sentenza delle Sezioni Unite n. 18287/2018, l'assegno divorzile deve tendere a consentire un livello reddituale adeguato al contributo fornito nella realizzazione della vita familiare, tenendo conto in particolare delle aspettative professionali ed economiche eventualmente sacrificate. In base a quali presupposti è possibile formulare tale giudizio prognostico?

Leggi dopo

La vexata quaestio della revoca del consenso al divorzio congiunto

16 Novembre 2018 | di Gustavo Danise

Cass. civ.

Divorzio congiunto

La domanda congiunta di cessazione degli effetti civili del matrimonio diviene inammissibile a seguito della revoca del consenso di uno dei coniugi?

Leggi dopo

Unioni civili: scioglimento anche senza la preventiva dichiarazione innanzi all'ufficiale di stato civile

14 Novembre 2018 | di Alessandro Simeone

Trib. Novara

Unioni civili: scioglimento ed effetti

Il Tribunale di Novara, con la pronunzia in commento che è la prima edita, affronta due questioni di rilevante interesse: l'oggetto del giudizio di scioglimento dell'unione civile, ovverosia il perimetro entro il quale il Giudice deve muoversi per pronunziare lo scioglimento e la natura dell'obbligo, previsto dall'art. 1, comma 24, l. n. 76/2016, di esprimere innanzi all'Ufficiale di Stato civile del luogo in cui l'unione è stata costituita la volontà di una o di entrambe le parti di sciogliere l'unione civile.

Leggi dopo

Nonni e nipoti: tutelata anche la relazione familiare di fatto se è benefica per il minore

12 Novembre 2018 | di Rita Russo

Cass. civ.

Ascendenti: diritti e doveri

La nonna non biologica è legittimata a richiedere e ottenere il mantenimento della relazione con le nipoti?

Leggi dopo

Efficacia dei provvedimenti cautelari pronunciati dal giudice incompetente e tutela dell'interesse superiore del minore

09 Novembre 2018 | di Rosaria Giordano

Trib. min. Potenza

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

La problematica processuale esaminata dalla decisione in commento riguarda la possibilità che i provvedimenti urgenti resi a tutela dei minori restino efficaci anche nell'ipotesi nella quale il giudice che ha pronunciato gli stessi si dichiari incompetente.

Leggi dopo

Modificabilità degli accordi di separazione e rinuncia alla domanda

07 Novembre 2018 | di Laura Parlanti

Cass. civ.

Modifica delle condizioni della separazione e del divorzio

Qual è il rito applicabile all'esecuzione e alla modifica di accordi contenuti nella separazione consensuale e quali sono i requisiti per una valida rinuncia agli atti del giudizio?

Leggi dopo

Minore parte sostanziale e processuale: nomina del curatore speciale in caso di conflitto di interessi tra genitori e figli

05 Novembre 2018 | di Marta Rovacchi

Trib. Milano

Curatore speciale del minore

A fronte di una comprovata posizione di conflitto di interessi dei genitori rispetto ai bisogni del figlio, il Tribunale deve disporre gli interventi necessari per supportare e tutelare il percorso di crescita sana del minore.

Leggi dopo

Fine della convivenza e contributi per la costruzione della casa: disciplina dell'arricchimento senza causa

02 Novembre 2018 | di Valeria Montaruli

Cass. civ.

Convivenza

In caso di rottura di una relazione sentimentale, l'ex partner ha diritto a riavere il denaro e un indennizzo per il tempo libero impegnato nel lavoro per la costruzione di una casa comune, anche se questa è di esclusiva proprietà del compagno.

Leggi dopo

Alienazione parentale: l’affidamento del minore al genitore alienato tutela il suo interesse?

31 Ottobre 2018 | di Armando Cecatiello

Trib. Castrovillari

Affidamento esclusivo

In caso di condotta alienante della madre che condiziona il figlio tanto da cancellare completamente il suo rapporto con il padre, l'interesse del minore risulta maggiormente tutelato dal restare con il genitore da cui si sente protetto o dall'essere messo in condizione, anche se contro la sua volontà, di ricostruire la relazione con entrambi i genitori?

Leggi dopo

Pagine